Tag Archive | "Daniela Stabile"

Pronostico rispettato a Salerno per la Betitaly Volley Maglie


Nuova trasferta e nuova vittoria per la Betitaly Volley Maglie: questa volta i valori in campo facevano pendere l’ago della bilancia decisamente a favore delle salentine, ma proprio da match “facili” arrivano a volte le maggiori sorprese. Non è stato così in questo caso e le ragazze di mister Tonino Solombrino hanno chiuso in fretta la pratica Salerno: 25-15, 25-5 e 25-11. I soli 31 punti raccolti dalle avversarie fotografano bene la classifica delle due compagini, il Maglie in lotta per approdare ai playoff e il Salerno impelagato nelle ultime posizioni. Ma le padrone di casa hanno tentato, nel corso del primo set, di opporsi alle ospiti, arrivando a giocarsi, a tratti, la vittoria del primo parziale. Ma una Daniela Stabile in giornata di grazia è riuscita, con l’aiuto di tutte le compagne, a controbattere sempre e dare tranquillità al team che, ricordiamolo, è pur sempre alla prima esperienza in B2. Il 25-15 ha, di fatto, dato la vittoria della partita al Maglie: generosissime le ragazze campane, ma dopo aver dato tutto nel primo parziale per cercare di cogliere una vittoria a dir poco proibitiva, hanno tirato i remi in barca. Il 25-5 del secondo set indica chiaramente la piega che ha preso l’incontro, così come il 25-11 del terzo set, quando Mara Di Martile e le altre hanno cominciato a dosare le forze in vista dei prossimi impegni. Come domenica prossima, quando al Palabetitaly giungerà il Casoli: la squadra abruzzese è da tempo in fase crescente e, toltasi dalle sabbie mobili della zona playout, si sta prendendo grosse soddisfazioni su tutti i campi. Il presidente Gigi Macagnano, però, è fiducioso: “Partite come quelle di Salerno lasciano l’amaro in bocca. Non per il risultato, sia chiaro, ma perché ricevere i complimenti delle salernitane, che ci trovano più forti della capolista Gricignano, fa pensare a cosa sarebbe successo con una vittoria al posto giusto e con noi in zona playoff, invece di dover rincorrere. Ma siamo pur sempre una neopromossa e va benissimo così: faremo tesoro dei, piccoli, errori di questa stagione per vedere se la fortuna ci assisterà nel finale di campionato, o al massimo per giocarci tutto la prossima stagione.”

PAOLO MERENDA

Posted in Senza categoriaComments (0)

La Betitaly Maglie cade in Basilicata


Due sconfitte nelle ultime tre giornate non sono affatto un ruolino da playoff, e infatti la sconfitta rimediata a Potenza contro l’Elencosi Livi allontana le salentine da quello che a inizio campionato era solo un sogno. È un peccato perché la squadra del presidente Gigi Macagnano avrebbe meritato almeno un punto, se non la posta piena, per quanto fatto vedere nel match, tranne un black out nel secondo set. Già il primo set, infatti, era appannaggio del Maglie, con un 25-22 e l’1-0 meritato da parte delle ragazze di mister Tonino Solombrino. La Betitaly, nonostante sia scesa in campo con la giusta determinazione, si spegne però nel secondo set, quando le padrone di casa vincono 25-10 e si portano sul pareggio. Sembra solo una parentesi e i tifosi, una quarantina, accorsi dal Salento, possono esultare di nuovo a inizio terzo set, quando Daniela Calò e socie sembrano ritrovare la verve. Ma quando le potentine iniziano a tremare, cede per infortunio Alessandra Labate, e nonostante i cambi in corsa per rimettere in sesto la situazione, l’Elencosi Livi Potenza fa suo il terzo set, un 25-18 figlio della sfortuna che di fatto decide l’incontro. Il quarto set, infatti, nonostante la prova superba di Daniela Stabile, va alla squadra seconda in classifica per 25-22, che vince un incontro combattutissimo e bissa il successo dell’andata contro le salentine, ottenuto al Palabetitaly. Purtroppo le brutte notizie non finiscono qui: le prime sei vincono tutte, escluso il Maglie, e se la prima e la seconda si allontanano, la Betitaly scende al quinto posto, superata dalla Dannunziana Pescara e dal Volalto Caserta. Il campionato resta aperto a tutti i risultati, a cominciare dalla prossima giornata, quando si tornerà in Basilicata, questa volta contro il De Gasperi Potenza. Uno scivolone delle prime, e il contemporaneo successo delle salentine, potrebbero ribaltare tutto ancora una volta.

PAOLO MERENDA

Posted in Senza categoriaComments (0)

La Betitaly Volley Maglie rafforza le speranze playoff


La vittoria contro il Bcc San Gabriele Vasto non è mai stata realmente in discussione, a partire dal primo set, chiuso 25-9 per le salentine. Non lo è mai stato perché ormai il gruppo magliese crede nelle proprie potenzialità e tutte le ragazze, da Titti Romano, ad Alessandra Labate alle altre, sanno di avere grosse potenzialità. Al Palabetitaly di Maglie, così, si è svolta una giornata di festa per i tifosi, che hanno visto nel secondo e terzo set (25-14 e 25-19) concretizzarsi l’ennesima vittoria. Ottime le prestazioni di Daniela Stabile e Ilaria Barbaro, anche se forse la showstealer è stata Anna Paola Greco. Ottimi segnali quindi per il tecnico Tonino Solombrino, anche se dalla prossima settimana probabilmente si dovrà sudare di più per i tre punti. Si avvicina infatti il termine della regular season e se da un lato il Maglie rafforza sempre più le speranze di approdare ai playoff per giocarsi il passaggio dalla B2 alla B1, dall’altro anche le avversarie lotteranno con il coltello tra i denti, alcune all’ultima possibilità per salvarsi o per agganciare il treno promozione. Il prossimo turno prevede una di queste partite per la Betitaly: si andrà a Caserta, in casa del Volalto, quattro punti dietro, e che con una sconfitta come quella dell’andata in Puglia, 3-0, perderebbe probabilmente i playoff. Facile dunque aspettarsi un impegno proibitivo per le ragazze del presidente Gigi Macagnano, che dal canto loro avranno la consapevolezza di scacciare un altro pericolo in vista del finale di campionato: tre punti in cascina li porterebbero a sette dalle campane, una enorme iniezione di fiducia per il resto della stagione. I tifosi salentini, che sicuramente accoreranno in massa anche lì, si affidano invece alla cabala: tranne una sola occasione, le compagini campane hanno sempre fatto “beneficenza” al Maglie.

PAOLO MERENDA

Posted in Senza categoriaComments (0)

Betitaly, perentorio 3-0 sul Potenza


Questa giornata ha avuto tutta l’aria, per la Betitaly, di match di transizione in vista dei prossimi due impegni, sulla carta i più difficili del campionato. Che l’Asci Potenza, allo stato di cose attuali, debba lottare per la permanenza in serie B2, era assodato. Ma studiando meglio la classifica dopo il nettissimo 3-0 ai danni delle potentine, risulta che ora il Maglie è a pari punti con l’Elencolisi, team dello stesso capoluogo basilicatese, e a una sola lunghezza dal Pescara, secondo a quota 27. L’ennesima soddisfazione data ai tifosi del Palabetitaly passa dalle giocate di Rosa Maria Hechavarria, Mara Di Martile, Daniela Calò e tutte le altre: ottimi gli schemi del tecnico Tonino Solombrino, e i tre parziali (25-15, 25-13 e 25-13) parlano chiaro. Daniele Stabile, Ilaria Barbaro e Neire Scupola sono state tra le più efficaci, segno anche che la dirigenza, capitanata dal presidente Gigi macagnano, ha lavorato bene e ha portato le pedine giuste a Maglie. L’ottimo stato di forma è indicato dai numeri: da dicembre scorso, quando è iniziato il filotto positivo che dura tutt’ora, sono stati concessi solo 5 set alle avversarie, mentre sono arrivate altrettante vittorie. La parte più difficile però inizia ora, con le due sfide a cavallo tra fine girone di andata e inizio di ritorno: prima si andrà a far visita al Newvolley Gricignano, prima in classifica con 5 punti di vantaggio sulla seconda e 6 sulle salentine, e subito dopo seconda trasferta consecutiva, stavolta a Pescara, contro quel Dannunziana che all’andata vinse in Puglia, seppur 3-2 dopo un tie break soffertissimo. Inutile dire che sono il crocevia della Betitaly: vincere significherebbe far capire alle altre pretendenti alla promozione che la cenerentola c’è, mentre due risultati negativi potrebbero essere fatali ai sogni di gloria delle ragazze magliesi. Facendo un passo alla volta, ad attendere la Betitaly è la capolista campana, terra che in questo campionato è sempre stata generosa con il Maglie.

PAOLO MERENDA

Posted in Senza categoriaComments (0)

Esordio amaro per la Betitaly Volley Maglie


Non è il Maglie, come i tifosi si aspettavano alla vigilia, ad aggiudicarsi la prima gara del girone H di serie B2. La sconfitta contro una realtà certamente più ostica, il Dannunziana Pescara, ci può stare, ma non vincere a Maglie ha tutta l’aria di uno scivolone inatteso. Da dire che la Betitaly Volley Maglie ha venduto cara la pelle. Mister Tonino Solombrino ha giocato al meglio le sue carte, tra cui l’ultimissimo arrivo di mercato, Daniela Stabile, validissima atleta che ha già militato in B1, A2 meritando la promozione in A1. Il risultato finale, 2-3, non boccia del tutto il Maglie, che intanto incassa il primo punto, e che dopo un primo set perso 22-25 ne vince due di fila, 25-17 e 25-23. La risposta del team del presidente Gigi Macagnano insomma c’è stata, ma è mancato qualcosa, come si è potuto evincere chiaramente dagli ultimi due set, persi 25-19 e 15-11. Secondo la stessa dirigenza, è mancata la lucidità e la giusta cattiveria, ma c’è tempo per rifarsi, fin dalla prossima partita, e lungo tutto il campionato. Il presidente Macagnano ha infatti sostenuto che bisogna fare tesoro di quanto emerso dalla prima gara di campionato, e allenarsi duramente per rodare sempre più gli schemi. In effetti il gruppo ha molto da lavorare, non tanto in termini di qualità, ma per amalgamare tutti gli elementi: basti pensare che Stabile, neoacquisto, ha avuto pochissimi giorni per conoscere le compagne di squadra prima dell’esordio del Maglie in B2. La settimana prossima si annuncia una trasferta proibitiva in Campania, ma forse proprio nelle condizioni più difficili il gruppo magliese riuscirà a dare il meglio. Ad attendere i salentini, la compagine della città di Aversa.

PAOLO MERENDA

Posted in Senza categoriaComments (0)


Slideshow

Iscriviti alla Newsletter

Subscribe to our newsletter

You will receive an email with the confirmation link (check your spam folder if NOT)
Sendit Wordpress newsletter
Sendit Wordpress newsletter

Paperback Writers

Tag Cloud

PHVsPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZHNfcm90YXRlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzE8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjViLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzM8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVjLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzQ8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVkLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV9hZHNlbnNlPC9zdHJvbmc+IC0gPHNjcmlwdCB0eXBlPVwidGV4dC9qYXZhc2NyaXB0XCIgbGFuZ3VhZ2U9XCJKYXZhU2NyaXB0XCI+DQo8IS0tDQoNCmZ1bmN0aW9uIHJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCl7DQp2YXIgbXlpbWFnZXM9bmV3IEFycmF5KCkNCm15aW1hZ2VzWzFdPVwiL3dwLWNvbnRlbnQvdXBsb2Fkcy8yMDEyLzA1L2Jhbm5lci4tc2NoaXRvLmpwZ1wiDQoNCg0KDQoNCnZhciBpbWFnZWxpbmtzPW5ldyBBcnJheSgpDQppbWFnZWxpbmtzWzFdPVwiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8yMDEyLzA0LzMwL2FudG9uaW8tc2NoaXRvLWludGVydmlzdGEtZG9wcGlhL1wiDQoNCg0KDQp2YXIgcnk9TWF0aC5mbG9vcihNYXRoLnJhbmRvbSgpKm15aW1hZ2VzLmxlbmd0aCkNCmlmIChyeT09MCkNCnJ5PTENCmRvY3VtZW50LndyaXRlKFwnPGEgaHJlZj1cJytcJ1wiXCcraW1hZ2VsaW5rc1tyeV0rXCdcIlwnK1wnIFRBUkdFVD1cIl9ibGFua1wiPjxpbWcgc3JjPVwiXCcrbXlpbWFnZXNbcnldK1wnXCIgPjwvYT5cJykNCn0NCnJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCkNCi8vLS0+DQo8L3NjcmlwdD48L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfZGlzYWJsZTwvc3Ryb25nPiAtIHRydWU8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfaW1hZ2U8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzMwMHgyNTBhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV91cmw8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfYWRzZW5zZTwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9kaXNhYmxlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9pbWFnZTwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly9vdHJhbnRvLmlub25kYS5sZS5pdC93cC1jb250ZW50L3RoZW1lcy9wb3J0YWwvYWRzLzQ2OHg2MC9ubTQ2OHg2MC5naWY8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL290cmFudG8uaW5vbmRhLmxlLml0Lz9wPTk5MTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF8xPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWRfdXJsXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF91cmxfMzwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly93d3cud29vdGhlbWVzLmNvbTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF80PC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWx0X3N0eWxlc2hlZXQ8L3N0cm9uZz4gLSBsaWdodGJsdWUuY3NzPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYXV0aG9yPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2F1dG9faW1nPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2N1c3RvbV9jc3M8L3N0cm9uZz4gLSA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19jdXN0b21fZmF2aWNvbjwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlYXR1cmVkX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gUHJpbW8gUGlhbm88L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19mZWF0X2VudHJpZXM8L3N0cm9uZz4gLSA0PC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZmVlZGJ1cm5lcl9pZDwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlZWRidXJuZXJfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8/ZmVlZD1yc3MyPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZ29vZ2xlX2FuYWx5dGljczwvc3Ryb25nPiAtIDxzY3JpcHQ+DQogIChmdW5jdGlvbihpLHMsbyxnLHIsYSxtKXtpW1wnR29vZ2xlQW5hbHl0aWNzT2JqZWN0XCddPXI7aVtyXT1pW3JdfHxmdW5jdGlvbigpew0KICAoaVtyXS5xPWlbcl0ucXx8W10pLnB1c2goYXJndW1lbnRzKX0saVtyXS5sPTEqbmV3IERhdGUoKTthPXMuY3JlYXRlRWxlbWVudChvKSwNCiAgbT1zLmdldEVsZW1lbnRzQnlUYWdOYW1lKG8pWzBdO2EuYXN5bmM9MTthLnNyYz1nO20ucGFyZW50Tm9kZS5pbnNlcnRCZWZvcmUoYSxtKQ0KICB9KSh3aW5kb3csZG9jdW1lbnQsXCdzY3JpcHRcJyxcJy8vd3d3Lmdvb2dsZS1hbmFseXRpY3MuY29tL2FuYWx5dGljcy5qc1wnLFwnZ2FcJyk7DQoNCiAgZ2EoXCdjcmVhdGVcJywgXCdVQS0yMDQ3MTcwNC0xXCcsIFwnYXV0b1wnKTsNCmdhKFwnc2V0XCcsIFwnYW5vbnltaXplSXBcJywgdHJ1ZSk7DQogIGdhKFwnc2VuZFwnLCBcJ3BhZ2V2aWV3XCcpOw0KDQo8L3NjcmlwdD4NCg0KPHNjcmlwdD4NCiAgKGZ1bmN0aW9uKGkscyxvLGcscixhLG0pe2lbXCdHb29nbGVBbmFseXRpY3NPYmplY3RcJ109cjtpW3JdPWlbcl18fGZ1bmN0aW9uKCl7DQogIChpW3JdLnE9aVtyXS5xfHxbXSkucHVzaChhcmd1bWVudHMpfSxpW3JdLmw9MSpuZXcgRGF0ZSgpO2E9cy5jcmVhdGVFbGVtZW50KG8pLA0KICBtPXMuZ2V0RWxlbWVudHNCeVRhZ05hbWUobylbMF07YS5hc3luYz0xO2Euc3JjPWc7bS5wYXJlbnROb2RlLmluc2VydEJlZm9yZShhLG0pDQogIH0pKHdpbmRvdyxkb2N1bWVudCxcJ3NjcmlwdFwnLFwnLy93d3cuZ29vZ2xlLWFuYWx5dGljcy5jb20vYW5hbHl0aWNzLmpzXCcsXCdnYVwnKTsNCg0KICBnYShcJ2NyZWF0ZVwnLCBcJ1VBLTIwNDk2ODEzLTFcJywgXCdhdXRvXCcpOw0KZ2EoXCdzZXRcJywgXCdhbm9ueW1pemVJcFwnLCB0cnVlKTsNCiAgZ2EoXCdzZW5kXCcsIFwncGFnZXZpZXdcJyk7DQoNCjwvc2NyaXB0Pg0KPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZTwvc3Ryb25nPiAtIGZhbHNlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZV90aHVtYl9oZWlnaHQ8L3N0cm9uZz4gLSA1NzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2hvbWVfdGh1bWJfd2lkdGg8L3N0cm9uZz4gLSAxMDA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19pbWFnZV9zaW5nbGU8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2xvZ288L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fbWFudWFsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tL3N1cHBvcnQvdGhlbWUtZG9jdW1lbnRhdGlvbi9nYXpldHRlLWVkaXRpb24vPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fcmVzaXplPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3J0bmFtZTwvc3Ryb25nPiAtIHdvbzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfY2Fyb3VzZWw8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfdmlkZW88L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fc2luZ2xlX2hlaWdodDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3NpbmdsZV93aWR0aDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3RhYnM8L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fdGhlbWVuYW1lPC9zdHJvbmc+IC0gR2F6ZXR0ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3VwbG9hZHM8L3N0cm9uZz4gLSBhOjg6e2k6MDtzOjYxOiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnIjtpOjE7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzktbG9nbzQuanBnIjtpOjI7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzgtbG9nbzMuanBnIjtpOjM7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzctbG9nbzMuanBnIjtpOjQ7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzYtbG9nbzMuanBnIjtpOjU7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzUtbG9nbzIuanBnIjtpOjY7czo1OToiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzQtbG9nby5qcGciO2k6NztzOjU5OiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMy1sb2dvLmpwZyI7fTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3ZpZGVvX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gVmlkZW88L2xpPjwvdWw+