Tag Archive | "Minervino"

Anche a Minervino la classe è 2.0


Le classi sono moderne anche a Minervino di Lecce. Inaugurata in questi giorni presso la scuola primaria di via De Amicis dell’Istituto Comprensivo di Minervino, l’aula per le attività inerenti il progetto Cl@sse 2.0, finanziato con i fondi del Ministero Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) per l’acquisto di hardware e l’amministrazione comunale di Minervino ha provveduto all’allestimento strutturale dell’aula, trasformandola in un ambiente completamente innovativo, seguendo gli intenti del progetto.
L’inaugurazione alla presenza dei dirigenti del Gruppo Cl@ssi 2.0 del Miur, della Vice Presidente della Regione Puglia Loredana Capone, della dirigente generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Anna Cammalleri e del responsabile del Pon Puglia il dirigente Vincenzo Melilli.
Un nuovo traguardo ottenuto dal binomio scuola-amministrazione comunale, che sinergicamente hanno presentato un Progetto che ha ottenuto l’attenzione del Miur riscuotendo l’interesse adatto per la sua realizzazione.
Questa inaugurazione della Cl@sse 2.0 è solo una prima tappa verso la realizzazione dell’intero Progetto Patto per la Scuola 2.0, già finanziato per la scuola primaria di Minervino, per il prossimo anno scolastico. Questo risultato ottenuto con grande spirito di collaborazione tra le due istituzioni, quella scolastica e quella comunale, ha fatto diventare l’istituto comprensivo un polo d’eccellenza per nuovi e importanti finanziamenti.
Un risultato d’avanguardia dell’amministrazione comunale e una risorsa didatticamente eccellente per l’intera comunità minervinese.

Posted in Senza categoriaComments (0)

Riqualificazione della villa comunale a Minervino: è polemica


A Minervino di Lecce è polemica sulla riqualificazione della villa comunale.
Il 21 maggio si è tenuto a Minervino l’incontro pubblico per discutere sull’opportunità d’investire i 200 mila euro per il rifacimento della villa comunale di Minervino, che versa in stato di degrado.
Nei giorni scorsi la maggioranza ha portato in consiglio comunale la proposta progettuale di cui sono incaricati l’architetto Valeria Giannetta e il geometra Valerio Merico, per l’importo di 200mila Euro, che furono già stanziati per il bene comunale nel 2009.

Durante la seduta l’opposizione si è mostrata contraria al progetto esprimendo il proprio no, contrariamente a quanto accaduto nel febbraio del ‘09 dove i componenti dell’attuale opposizione votò a favore del progetto da realizzare con fondi propri di Bilancio.
La maggioranza ha risposto al voto d’opposizione con un manifesto con cui chiede un confronto pubblico sull’argomento.
“Appare altamente offensivo all’intelligenza dei cittadini del comune di Minervino di Lecce e demagogico quanto la minoranza ha sostenuto pubblicamente. – sostiene l’assessore Giuseppe Foscarini riguardo la proposta dell’opposizione di un progetto di 50mila euro per la riqualificazione e per un’Imu ridotta- Con 50 mila euro forse si riesce a malapena a far intervenire la ditta per il trasporto dei mezzi per l’inizio dei lavori, ma ciò che spaventa di più è la presunzione di conoscere la materia fiscale e tributaria legata al Bilancio dell’Ente Locale tanto da richiedere, tra l’altro fuori luogo, una Imu ridotta del 50% rispetto alla vecchia Ici”.
“La giustificazione di non procedere alla realizzazione di un’opera che è uno dei bigliettini di visita di un Comune è assurda quanto irrispettosa dei Cittadini che chiedono fortemente una nuova villa – dice Domenico Carrapa presidente del consiglio comunale – Non si può giustificare la contrarietà a realizzare un’opera pubblica di 200 mila euro solo perché c’è la crisi, anzi proprio in questo momento è richiesto uno sforzo in più all’ Europa allo Stato agli Enti Locali di immetter liquidità sul mercato attraverso proprio le opere che garantiscono alle ditte lavoro e quindi occupazione”.
Il sindaco Ettore Caroppo, intanto, ha deciso di non rientrare nella polemica e dichiara: “Il mio problema non è quello di perdere tempo dietro alle sciocchezze dette dalla minoranza ma risolvere i problemi e guardare al futuro di questa comunità, che di sicuro non si può chiamare Fausto De Giuseppe”.
Si attende una risposta dell’opposizione.

Jenny De Cicco

Posted in Politica, Primo PianoComments (0)

Solo vittorie per le salentine


Una delle poche giornate in cui tutte le compagini impegnate in campo possono festeggiare. In Promozione colpo grosso del Martano che vince in casa dei rivali del Leverano (3-1) e tiene viva la speranza di accedere agli spareggi. Domenica però ai ragazzi di Colagiorgio tocca il Gallipoli, ex stella caduta del calcio che conta, pur sempre una signora squadra ora terza in classifica. Il Botrugno incassa 7 sberle in casa del Novoli, prima di ricevere il Massafra in casa e magari festeggiare sì, ma la fine della tribolatissima stagione in corso. Ottime notizie anche dal girone C della Prima Categoria, con i successi di Scorrano e del risollevato Uggiano. I biancorossi vincono allo scadere con un gol di Moriero e mantengono il vantaggio di un punto sul Parabita, prossimo avversario. Gli uggianesi sbancano Surbo (3-1), avvicinano il Tiggiano e aspettano il Campi per sfogare la loro voglia di rivalsa. La Seconda Categoria da tempo ci ha abituato alle vittorie del Minervino che è lì in vetta con davanti solo il Marittima di un punticino. Il match di domenica è stato particolare per tante ragioni. Si sfidavano due squadre agli antipodi di questo torneo, con il Cursi fanalino di coda ma ancora speranzoso, anche nei passi falsi del Collepasso. Due panchine a confronto, quelle dei fratelli Giurgola con Antonio che ha prevalso su Fabio(4-3), entrambi ex-calciatori locali. Vittoria al fotofinish per il Jurdinianum, con rete di Rinaldo e espulsione della punta Bruno, assente forse nella partita più importante della stagione, la trasferta a Cursi. Il Minervino è ospite dell’ottimo Sogliano che naviga in acque più tranquille, ma punta sempre alla vittoria per non perdere terreno con la capolista. Infine la Terza Categoria con un Sanarica ancora sugli scudi per la quinta vittoria casalinga. Il Neviano è piegato con 2 reti, dopo essersi presentato solo con dieci titolari per le varie squalifiche comminate dal Giudice Sportivo in settimana. La salvezza è cosa certa, ma con altri tre punti sul campo dell’Atletico Lecce tra qualche giorno, la stagione potrebbe prendere un’altra piega, forse anche migliore.

Al Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Guasto a Minervino: a secco anche Uggiano e Giurdignano


Tre comuni a secco per mezza giornata.
E’ successo ieri pomeriggio, attorno alle 16 i rubinetti di Giurdignano, Uggiano la Chiesa e Minervino di Lecce sono rimasti improvvisamente a secco. I cittadini hanno subito qualche noia, non essendo stati avvisati per tempo del disservizio, ma nulla di grave è fortunatamente successo. La causa della chiusura della rete idrica è stata un guasto nell’impianto della zona minervinese. La situazione si è risolta solo in tarda serata verso le 22, quando il guasto è stato riparato e tutto è tornato alla normalità.
A Uggiano la Chiesa il gruppo d’opposizione, Arcobaleno-Progetto futuro, ha lamentato dalle proprie pagine facebook come: “Da più di 5 ore Uggiano e i comuni vicini sono senza acqua, a causa di una rottura e nessuno ha avvisato di questo disservizio. L’operatore telefonico dell’Acquedotto Pugliese ha riferito che tutto si sarebbe risolto in tarda serata. Staremo a vedere”. Maria Cristina Rizzo, ex sindaco ed esponente dell’opposizione Uggianese rincara la dose e dice: “In altri tempi si usava fare la comunicazione fonica con il messo comunale per informare i cittadini. Oggi solo disinteresse e silenzio”.

Jenny De Cicco

Posted in Cronaca, Primo PianoComments (0)

Partita sospesa a Martano, tris del Minervino


Il Martano disputa solo un tempo e chiude in vantaggio sul 2-1. Gli avversari del Massafra, forse troppo pensierosi per la delicata posizione di classifica, raccolgono ben 4 cartellini rossi. Si attendono novità dal giudice sportivo in attesa della trasferta a Leverano, ultima chiamata per la promozione. Del Botrugno registriamo il 21esimo ko in 27 partite e la prossima sfida in casa del Novoli, penultimo ma avanti di ben 13 punti. Nemmeno in Promozione è stata una giornata lieta, con la sconfitta dello Scorrano e il pareggio interno dell’Uggiano. I primi non hanno fatto una grossa figura contro il Latiano, la sconfitta (1-4) non pesa in ogni caso nell’arco di una stagione discreta. Dopo aver fermato l’ottimo Veglie, l’Uggiano è già pronto per la fondamentale sfida salvezza a Surbo, con una vittoria che farebbe gridare al miracolo. Stavolta caso vuole che le sorti di mister Tarantino passino anche per Scorrano, dove i salentini ospitano il Tiggiano, terzultimo. Nel girone D della Seconda Categoria un testa coda non così banale tiene in ansia le piccole comunità locali di Minervino e Giurdignano. Il Minervino insegue il Marittima dopo il netto 3-0 inflitto al Leuca, e per il 26esimo turno ospita la cenerentola Ug Cursi. Jurdinianum che deve sfruttare il fattore casa se vuole evitare i playout, per farlo si affiderà alle acrobazie del bomber Chicco Chiri. Il cappotto a Taurisano (0-5) non può impaurire gli idruntini che cercano almeno 9 punti in 6 gare rimaste. Nella Terza il Sanarica ha riposato nel girone B, e domenica ospita il Neviano, terza forza del campionato e passato alle cronache appena sette giorni fa per una rissa nella partita interna con la capolista Alezio.

Al Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Pareggianno Scorrano, Martano e Minervino, del Sanarica l’unica vittoria


Ormai sono alcune giornate che aspettiamo una vittoria che lanci in classifica le nostre squadre o per lo meno dia un colore diverso a quello attuale, il grigio. Pochi sussulti a partire dalla Promozione, con Martano e Botrugno che raccolgono solo un pareggio in due. Il Botrugno non disputa la gara interna col Maruggio e aspetta a questo punto il derby di domenica con l’Otranto. Il Martano delude contro il San Vito, ci si aspettava una vittoria scaccia crisi ma è arrivato un pareggio (2-2). Il distacco dal 5o posto è rimasto invariato causa la sconfitta del Mottola, e domenica appare insidiosa la trasferta a Leporano. Stesso copione in Prima, con lo Scorrano che pareggia (0-0) a Galatone, e l’Uggiano sconfitto in casa dal Cellino (1-2). La prossima giornata si rivela davvero cruciale per entrambe a questo punto. Lo Scorrano ospita i rivali del Veglie, avanti a +6 e lanciati verso gli spareggi-promozione. Uggiano che sarà di scena contro il Taviano, altra matricola che non eccelle sul piano dei risultati.
Destino vuole che se manterranno l’attuale posizione di classifica, entrambe si rivedranno ai play out, motivo in più per non fallire domani. Nella Seconda il Minervino esce indenne dalla sfida con il Melissano (1-1) e tiene sempre il primato, assieme alla Stella del Colle. Per i più scettici è il momento di testare la vera forza di Todaro e soci nel match di giornata proprio contro la Stella, per i tifosi è tempo di dimostrare la vera passione. Il Jurdinianum esce coi cerotti dal comunale di Cutrofiano (0-4), ma il pensiero resta sempre alla salvezza. Il presidente Belmonte ha dichiarato nei giorni scorsi di voler evitare i play out, per farlo i suoi dovranno già battere il blasonato Melissano nel prossimo turno. Il Sanarica ottiene l’unica vittoria di giornata contro la cenerella Sannicola (4-1). Sintomatico come l’unico successo è a opera di una squadra che in fondo ha pochi pensieri di classifica. Adesso un avversario più alla portata del bomber Accogli: partita contro La Torre, avanti di pochissimi punti.

Alessandro Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Sac – “Serre Salentine”, il sindaco di Minervino replica alle dichiarazioni del sindaco di Poggiardo


Dopo le dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Poggiardo, Giuseppe Colafati, a proposito della presentazione del progetto Sac “Serre Salentine” alla Bit di Milano in programma dal 16 al 19 febbraio, è arrivata la pronta risposta del sindaco di Minervino, Ettore Caroppo. “È con estremo dispiacere – afferma il sindaco Caroppo – che ho appreso solo dalla stampa dell’importante riconoscimento attribuito ai tecnici che hanno redatto il Sac “Serre Salentine”, che costituiscono il cuore pulsante delle attività messe in cantiere già diversi mesi prima che Colafati fosse eletto sindaco del comune di Poggiardo, ente capofila del progetto. Con le comunicazioni spedite per posta elettronica e i comunicati stampa inviati alle diverse testate giornalistiche, ancora una volta il sindaco di Poggiardo dimostra di non saper scindere il suo ruolo di sindaco di una comunità rispetto alla governance complessiva di un territorio che interessa più comuni e che ha individuato l’ente che ora egli guida quale capofila di un progetto specifico.
Non comprende infatti che rilasciare dichiarazioni in nome e per conto di altri enti locali richiede prudenza e consapevolezza di un ruolo di rappresentanza generale che può essere pregiudicato da dichiarazioni che possono andar bene solo se riguardano il proprio comune e non già un’aggregazione di comuni. Questi, infatti, per l’inerzia proprio del sindaco di Poggiardo, non hanno ancora definito la propria governance né gli assetti né le responsabilità per la conduzione del progetto complessivo”.
Il sindaco, inoltre, chiede chiarimenti circa il modello di sviluppo previsto nei rispettivi territori. “Qual è il nostro? – dice – Ritiene forse di avere una risposta senza che noialtri sindaci non ne sappiamo nulla? Francamente non comprendo i motivi di questi ritardi, forse perché si teme di non poter dettare tutte le condizioni di attività? Comprendo che ai fini elettorali del proprio comune questo modo di fare può essere appagante ma in termini di collaborazione tra enti locali è del tutto deleterio. Mi auguro che tale circostanza possa fungere da sprone al sindaco di Poggiardo, affinché si decida a convocare l’assemblea dei sindaci per dare seguito agli incontri interlocutori già avuti alcuni mesi fa, al fine di dare reale avvio alla gestione del Sac in ossequio anche a quello spirito di collaborazione richiamato nel comunicato stampa. Insieme agli altri sindaci siamo ancora in attesa di essere convocati per il Sac e da ancora più tempo aspettiamo che il sindaco Colafati mantenga gli impegni che aveva assunto, prima delle elezioni amministrative del comune di Poggiardo, riguardo agli assetti gestionali del Consorzio per la gestione del Piano di Zona. Quanto letto nel comunicato stampa dimostra ancora una volta che il sindaco di Poggiardo con il suo modo di fare anziché interessare e coinvolgere gli altri colleghi sindaci tende alla sola gestione di ciò che altri hanno costruito. Ritiene forse di poterne trarre antaggio da un semplice ruolo di comune capofila? Forse gli sfuggono le responsabilità proprie, riguardo all’importanza ci decisioni che devono essere assunte dall’assemblea dei sindaci che pure ha il diritto e il bisogno di essere rappresentata da un proprio presidente che, proprio per responsabilità dello stesso Colafati, ancora non è stato individuato.
Credo che sia giunto il momento che prenda atto che i sindaci dei comuni, che finora ha avuto l’onore di rappresentare, non sono suoi consiglieri comunali ma meritano più rispetto. Buon viaggio a Milano”.

Alessandro Conte

Posted in Politica, Primo PianoComments (0)

Ecologico ed economico il Gas dell’ Unione


Un modo per rispettare l’ambiente e risparmiare sugli acquisti e coniugare sensibilità ambientale ed economica.
Sarà presentato sabato 4 febbraio, dalle 18 presso la sala consiliare del Comune di Minervino di Lecce il Primo Gruppo di Acquisto Solidale proposto dall’Unione di Comuni, per l’acquisto di tecnologie di risparmio energetico, per la mobilità sostenibile e per la produzione di energia da fonti rinnovabili.
Il Gruppo di Acquisto Solidale Unione dei Comuni – Gasuc – è voluto dall’attuale presidente dell’Unione di Comuni della Costa Orientale, il sindaco minervinese Ettore Caroppo, che è stato promotore d’iniziative riguardanti i gruppi d’acquisto nel suo comune. L’attuale iniziativa è stata approvata dalla Giunta dell’Unione con atto deliberativo numero 9 del settembre 2011.
Il Gruppo di Acquisto dell’Unione, facendo perno sull’esperienza positiva di Minervino di Lecce per l’acquisto di Pannelli Solari, cercherà di ottenere i termocamini, stufe a biomassa (legna, pellet), pannelli solari e fotovoltaici, mini eolico e biciclette elettriche ad un prezzo vantaggioso per i cittadini residenti nel territorio dei 4 comuni che costituiscono l’Unione – Castro, Ortelle, Santa Cesarea Terme e Minervino di Lecce. Tramite la compilazione di un’apposita scheda per l’adesione gli interessati potranno dichiarare l’interesse all’acquisto di uno dei prodotti sopracitati.
Alla presentazione interverranno il presidente provinciale Antonio Gabellone, il responsabile nazionale dei Gas di Legambiente Davide Sabbadin, Massimo Blasi esperto di efficentamento energetico oltre che al sindaco Caroppo in veste di presidente dell’Unione e al vicesindaco Franco Leomanni.
“Mi auguro che questa iniziativa sarà adeguatamente apprezzata da tutti i cittadini dell’Unione della Costa Orientale oltre che dagli amministratori che avranno la responsabilità della diffusione di questa opportunità che si sta offrendo – dichiara Caroppo – I gruppi d’acquisto sono sempre di più le formule che consentono nei diversi ambiti commerciali di avere il prodotto al miglior prezzo ed alle migliori condizioni. Tutti possono e devono risparmiare ma troppi non possono perché costa, noi dobbiamo abbassare se non annullare questo gap. Questo dipenderà dalla partecipazione e di conseguenza dalle condizioni economiche che sapremo e saremo in grado di offrire loro, attraverso un bando che vedrà più aziende coinvolte.
Il mio appello è: più saremo più risparmieremo, risparmiando il pianeta.”

Jenny De Cicco

Posted in Ambiente, Politica, Primo PianoComments (0)

Martano sempre a galla, dubbi sul Minervino


La Promozione sembra essere monopolio della Pro Italia Galatina, specie dopo la vittoria smisurata (8-0) contro il povero Botrugno. Con una sola sconfitta in 19 giornate si candida da ora per il primo posto in solitaria. Così come il Botrugno pensa già al mercato estivo del prossimo anno, in vista di un torneo in Prima Categoria, visto che le speranze attuali di salvezza sono ormai una chimera. Domenica prossima gli uomini di mister Petrachi saranno ospiti del Mottola, guarda caso una delle rivali dell’altra salentina in corsa, il Martano. La vittoria non brillante (3-1) contro un Crispiano volitivo, lancia i gialloblu nella lotta-promozione a un punto di vantaggio dal Mottola che è sesto. Il calendario propone il San Cesario come prossimo avversario in trasferta, i tre punti sono ancora alla portata del Martano a patto che la squadra rimanga concentrata. In Prima Categoria la notizia di giornata è la sonora sconfitta dell’Uggiano (0-4) contro il Ruffano, e rimane l’amaro in bocca allo Scorrano per la sconfitta (1-2) contro la capolista Francavilla, al termine di una gara tutto sommato equilibrata e per un tempo in vantaggio grazie al gol di Cotardo.

Per il 18° turno l’Uggiano sfida il Tiggiano fuori casa per il più classico dei derby salvezza (penultima e terzultima), lo Scorrano è di scena a Ruffano, una delle partite più delicate finora che potrebbe dire molto per il prosieguo del campionato. Chiudiamo con la Seconda Categoria, dove Minervino e Jurdinianum vengono da due sconfitte nette contro Andrano (0-3) e Marittima(0-6). Ora il Minervino è secondo dopo il Marittima e il Jurdinianum a solo 4 punti dall’ultimo posto in classifica, occupato dall’Ug Cursi. Domenica turno non facile per entrambe vista la caratura delle squadre ospiti. Corigliano e Andrano si contendono l’ultimo posto-playoff e saranno loro le avversarie di Minervino e Jurdinianum in un torneo giunto a uno snodo cruciale per molte squadra.

Alessandro Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Martano e Minervino: è tempo di sognare


In Promozione la capolista Galatina sembra aver tirato il fiato negli ultimi turni, come dimostra anche il pareggio interno (0-0) contro il Manduria. La zona playoff è popolata da squadre di ottimo livello, e il Martano è in piena corsa assieme all’Otranto, mentre sarà un campionato lacrime e sangue per la Sud Salento (Botrugno). I martanesi perdono a Mottola di misura (1-0) e vedono avvicinarsi in classifica anche l’Otranto, ora a -1, domenica arriva il Crispiano, che al momento è a ridosso della zona-salvezza e non sembra essere un ostacolo insuperabile, almeno lontano dalle mura amiche. Botrugno vittima sacrificale e di giornata a San Giorgio: sconfitta pesante (4-0) e morale sotto i tacchi, per la prossima giornata tocca affrontare il Galatina, meglio forse pensare al mercato di gennaio. In Prima Categoria lo Scorrano occupa l’ultima piazza utile per gli spareggi di promozione, ma attraversa un momento non felicissimo: dopo la batosta rimediata a Mesagne contro i locali (6-1), mister Cancella prepara i suoi ragazzi per una delle partite forse più attese dai tifosi di casa, domenica arriva la capolista Francavilla ed è l’occasione giusta per testare la forza del gruppo. L’Uggiano colleziona l’11a sconfitta in campionato (0-2 contro il Latias) con la prossima in casa del Ruffano, ex-rivale nello scorso torneo di Seconda Categoria. Occorre quindi dare un’occhiata proprio alla Seconda Categoria per avere le migliori notizie di giornata. Qui militano Minervino e Jurdinianum, rispettivamente coinvolte nella lotta-promozione e nella zona bassa della classifica. I gialloblù di mister Giurgola sono in testa da diverse giornate, con una media punti più alta non solo delle rivali ma anche rispetto al campionato scorso. Dopo aver vinto il derby per 3-1 contro il Jurdinianum domenica andrà ad Andrano a sfidare una delle squadre più in forma del momento. I ragazzi guidati dal tecnico Romano (ex-gloria del calcio dilettantistico) è penultima anche se ha raccolto meno di quanto merita. Va anche detto però che le diverse ammonizioni ed espulsioni accumulate finora non aiuteranno la squadra in partite delicate come già quella di domenica in casa contro il Marittima.

Al Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Ottimo Scorrano, cade il Minervino


In Promozione Martano e Otranto viaggiano quasi alla stessa velocità e con gli stessi obbiettivi: un posto negli spareggi playoff, il Botrugno quest’anno è destinato a fare la parte della cenerentola, vista anche la penalizzazione di 3 punti con cui è partita la squadra di Petrachi. L’unico a far punti è l’Otranto, mentre Botrugno e Martano restano a bocca asciutta.

Il Martano perde 3-0 in casa del Galatina capolista e pensa già alla sfida esterna contro il temibile Mottola, un risultato tennistico, 6-1, dimostra la situazione difficile del Botrugno che alla prossima giocherà contro il San Giorgio per un delicato scontro-salvezza. In Prima Categoria lo Scorrano vince 2-0 a Surbo e si candida seriamente per un posto-promozione, l’Uggiano colleziona una sconfitta di misura (0-1) contro il Francavilla e davanti ai propri tifosi. Domenica gli scorranesi faranno visita al Mesagne, la matricola Uggiano ha un’altra chanche per riscattarsi in casa contro il Latias. Chiudiamo con la Seconda Categoria, dove il Minervino perde il delicatissimo big-match di giornata contro il Marittima di Lazzari (doppietta) e Bellante, mentre il Jurdinianum quasi a sorpresa riesce a vincere sul non facile campo del Collepasso Usd. In classifica il Minervino mantiene la prima piazza e domenica affronta proprio i cugini del Jurdinianum, per una sfida quasi a senso unico.

Al Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Minervino: via a Salus, corso di primo soccorso e uso del defibrillatore portatile


A Minervino lo scorso 7 novembre ha preso avvio Salus, il corso di primo soccorso e uso del defibrillatore portatile. Ѐ stato organizzato dal gruppo comunale di protezione civile in collaborazione con la commissione per le Pari Opportunità e finanziato dal Centro Servizi Volontariato Salento. A questa iniziativa hanno partecipato, inoltre, l’associazione di Protezione Civile Fox e i gruppi Fratres delle località di Minervino, Cocumola e Specchia Gallone.

Il corso della durata di 18 ore, con relativo attestato finale, si prefigge lo scopo di sensibilizzare e cercare di far crescere nel cittadino la cultura del primo soccorso. Dunque, essere pronti a fronteggiare situazioni di pericolo come nei casi di svenimento o soffocamento e ancora, saper bloccare un’emorragia o praticare una rianimazione cardio-polmonare. L’iniziativa ha avuto un buon seguito, con 140 iscrizioni e si articola in 20 lezioni a partire dal 7 novembre scorso e si concluderà il 18 novembre. Ogni lezione sarà tenuta da personale medico e infermieristico che ha offerto la collaborazione volontariamente e gratuitamente. “Un’iniziativa importantissima – commenta Luciano Miggiano, direttore del gruppo comunale di Protezione Civile – che darà più sicurezza alla popolazione nella considerazione che tanti concittadini sapranno, dopo questo corso, cosa fare in determinati casi e circostanze. Il nostro compito è quello di renderci utili agli altri e con questa iniziativa, immaginiamo di accrescere il senso di fratellanza tra cittadino e cittadino soprattutto nei momenti di particolare gravità”. Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco Ettore Caroppo. “Ѐ un gran bel successo – ha commentato – che mi rende fiero di essere il sindaco di questo comune e che sottolinea ancora una volta come questa amministrazione abbia visto giusto nel voler istituire il gruppo comunale di protezione civile. Noi dell’amministrazione non possiamo che essere vicino a tutti coloro che guardano al volontariato e all’associazione come una vera e propria missione”.

Alessandro Conte

Posted in AttualitàComments (0)

Slideshow

Iscriviti alla Newsletter

Subscribe to our newsletter

You will receive an email with the confirmation link (check your spam folder if NOT)
Sendit Wordpress newsletter
Sendit Wordpress newsletter

Paperback Writers

Tag Cloud

PHVsPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZHNfcm90YXRlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzE8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjViLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzM8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVjLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzQ8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVkLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV9hZHNlbnNlPC9zdHJvbmc+IC0gPHNjcmlwdCB0eXBlPVwidGV4dC9qYXZhc2NyaXB0XCIgbGFuZ3VhZ2U9XCJKYXZhU2NyaXB0XCI+DQo8IS0tDQoNCmZ1bmN0aW9uIHJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCl7DQp2YXIgbXlpbWFnZXM9bmV3IEFycmF5KCkNCm15aW1hZ2VzWzFdPVwiL3dwLWNvbnRlbnQvdXBsb2Fkcy8yMDEyLzA1L2Jhbm5lci4tc2NoaXRvLmpwZ1wiDQoNCg0KDQoNCnZhciBpbWFnZWxpbmtzPW5ldyBBcnJheSgpDQppbWFnZWxpbmtzWzFdPVwiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8yMDEyLzA0LzMwL2FudG9uaW8tc2NoaXRvLWludGVydmlzdGEtZG9wcGlhL1wiDQoNCg0KDQp2YXIgcnk9TWF0aC5mbG9vcihNYXRoLnJhbmRvbSgpKm15aW1hZ2VzLmxlbmd0aCkNCmlmIChyeT09MCkNCnJ5PTENCmRvY3VtZW50LndyaXRlKFwnPGEgaHJlZj1cJytcJ1wiXCcraW1hZ2VsaW5rc1tyeV0rXCdcIlwnK1wnIFRBUkdFVD1cIl9ibGFua1wiPjxpbWcgc3JjPVwiXCcrbXlpbWFnZXNbcnldK1wnXCIgPjwvYT5cJykNCn0NCnJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCkNCi8vLS0+DQo8L3NjcmlwdD48L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfZGlzYWJsZTwvc3Ryb25nPiAtIHRydWU8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfaW1hZ2U8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzMwMHgyNTBhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV91cmw8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfYWRzZW5zZTwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9kaXNhYmxlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9pbWFnZTwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly9vdHJhbnRvLmlub25kYS5sZS5pdC93cC1jb250ZW50L3RoZW1lcy9wb3J0YWwvYWRzLzQ2OHg2MC9ubTQ2OHg2MC5naWY8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL290cmFudG8uaW5vbmRhLmxlLml0Lz9wPTk5MTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF8xPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWRfdXJsXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF91cmxfMzwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly93d3cud29vdGhlbWVzLmNvbTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF80PC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWx0X3N0eWxlc2hlZXQ8L3N0cm9uZz4gLSBsaWdodGJsdWUuY3NzPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYXV0aG9yPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2F1dG9faW1nPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2N1c3RvbV9jc3M8L3N0cm9uZz4gLSA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19jdXN0b21fZmF2aWNvbjwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlYXR1cmVkX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gUHJpbW8gUGlhbm88L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19mZWF0X2VudHJpZXM8L3N0cm9uZz4gLSA0PC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZmVlZGJ1cm5lcl9pZDwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlZWRidXJuZXJfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8/ZmVlZD1yc3MyPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZ29vZ2xlX2FuYWx5dGljczwvc3Ryb25nPiAtIDxzY3JpcHQ+DQogIChmdW5jdGlvbihpLHMsbyxnLHIsYSxtKXtpW1wnR29vZ2xlQW5hbHl0aWNzT2JqZWN0XCddPXI7aVtyXT1pW3JdfHxmdW5jdGlvbigpew0KICAoaVtyXS5xPWlbcl0ucXx8W10pLnB1c2goYXJndW1lbnRzKX0saVtyXS5sPTEqbmV3IERhdGUoKTthPXMuY3JlYXRlRWxlbWVudChvKSwNCiAgbT1zLmdldEVsZW1lbnRzQnlUYWdOYW1lKG8pWzBdO2EuYXN5bmM9MTthLnNyYz1nO20ucGFyZW50Tm9kZS5pbnNlcnRCZWZvcmUoYSxtKQ0KICB9KSh3aW5kb3csZG9jdW1lbnQsXCdzY3JpcHRcJyxcJy8vd3d3Lmdvb2dsZS1hbmFseXRpY3MuY29tL2FuYWx5dGljcy5qc1wnLFwnZ2FcJyk7DQoNCiAgZ2EoXCdjcmVhdGVcJywgXCdVQS0yMDQ3MTcwNC0xXCcsIFwnYXV0b1wnKTsNCmdhKFwnc2V0XCcsIFwnYW5vbnltaXplSXBcJywgdHJ1ZSk7DQogIGdhKFwnc2VuZFwnLCBcJ3BhZ2V2aWV3XCcpOw0KDQo8L3NjcmlwdD4NCg0KPHNjcmlwdD4NCiAgKGZ1bmN0aW9uKGkscyxvLGcscixhLG0pe2lbXCdHb29nbGVBbmFseXRpY3NPYmplY3RcJ109cjtpW3JdPWlbcl18fGZ1bmN0aW9uKCl7DQogIChpW3JdLnE9aVtyXS5xfHxbXSkucHVzaChhcmd1bWVudHMpfSxpW3JdLmw9MSpuZXcgRGF0ZSgpO2E9cy5jcmVhdGVFbGVtZW50KG8pLA0KICBtPXMuZ2V0RWxlbWVudHNCeVRhZ05hbWUobylbMF07YS5hc3luYz0xO2Euc3JjPWc7bS5wYXJlbnROb2RlLmluc2VydEJlZm9yZShhLG0pDQogIH0pKHdpbmRvdyxkb2N1bWVudCxcJ3NjcmlwdFwnLFwnLy93d3cuZ29vZ2xlLWFuYWx5dGljcy5jb20vYW5hbHl0aWNzLmpzXCcsXCdnYVwnKTsNCg0KICBnYShcJ2NyZWF0ZVwnLCBcJ1VBLTIwNDk2ODEzLTFcJywgXCdhdXRvXCcpOw0KZ2EoXCdzZXRcJywgXCdhbm9ueW1pemVJcFwnLCB0cnVlKTsNCiAgZ2EoXCdzZW5kXCcsIFwncGFnZXZpZXdcJyk7DQoNCjwvc2NyaXB0Pg0KPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZTwvc3Ryb25nPiAtIGZhbHNlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZV90aHVtYl9oZWlnaHQ8L3N0cm9uZz4gLSA1NzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2hvbWVfdGh1bWJfd2lkdGg8L3N0cm9uZz4gLSAxMDA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19pbWFnZV9zaW5nbGU8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2xvZ288L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fbWFudWFsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tL3N1cHBvcnQvdGhlbWUtZG9jdW1lbnRhdGlvbi9nYXpldHRlLWVkaXRpb24vPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fcmVzaXplPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3J0bmFtZTwvc3Ryb25nPiAtIHdvbzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfY2Fyb3VzZWw8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfdmlkZW88L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fc2luZ2xlX2hlaWdodDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3NpbmdsZV93aWR0aDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3RhYnM8L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fdGhlbWVuYW1lPC9zdHJvbmc+IC0gR2F6ZXR0ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3VwbG9hZHM8L3N0cm9uZz4gLSBhOjg6e2k6MDtzOjYxOiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnIjtpOjE7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzktbG9nbzQuanBnIjtpOjI7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzgtbG9nbzMuanBnIjtpOjM7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzctbG9nbzMuanBnIjtpOjQ7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzYtbG9nbzMuanBnIjtpOjU7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzUtbG9nbzIuanBnIjtpOjY7czo1OToiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzQtbG9nby5qcGciO2k6NztzOjU5OiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMy1sb2dvLmpwZyI7fTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3ZpZGVvX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gVmlkZW88L2xpPjwvdWw+