Tag Archive | "Sanarica"

Squadra salva dopo lo spareggio col Cursi, Minervino promosso. Jurdinianum in festa


Dalla serie D fino alla Promozione ormai il campionato è archiviato. Con Martano e Leverano salve da tempo e Botrugno che (forse) disputerà la Prima Categoria da ottobre prossimo. In Prima Categoria lo Scorrano è in vacanza da tempo, l’Uggiano ha concluso trionfalmente la sua rincorsa salvezza. Dopo due panchine saltate, mister Tarantino ha guidato ai suoi alla vittoria sul Ruffano nei playout. La Seconda Categoria ha avuto ieri il suo epilogo più brillante e gioioso che mai. Mentre a Minervino sono ancora in festa per la meritata promozione dei ragazzi in Prima Categoria, di lì a pochi passi il Jurdinianum si è giocato tutto. Il ritorno dei playout vedeva opposta la squadra del bomber Chiri (42 anni suonati, ndr) al Curso di mister Giurgola, che aveva chiuso i primi 90 minuti in vantaggio di un gol. Proprio Chiri ha aperto le marcature dopo soli 7 minuti, spianado la strada ai suoi compagni che però hanno subito il pareggio di Polimeno già al 12′ del primo tempo. Il gol di Tenore giunto al 30′ del primo tempo ha fissato il punteggio sul 2-1 fino al fischio finale. Molta soddisfazione per il presidente Belmonte, che riconosce l’impresa di restare in Seconda per un’altra stagione. Per la cronaca la finale playoff sarà Marittima – Andrano, con la clamorosa eliminazione della Stella del Colle. In Terza Categoria il Sanarica ha comunque accolto l’applauso dei tifosi, e rimanda a Settembre la corsa per salire di categoria.

Alessandro Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Ultimi minuti, in molte faticano


In promozione la penultima giornata riserva davvero poche emozioni. Il Martano perde malamente in casa contro il Carovigno (0-1), il Botrugno gioca solo un tempo e subisce 11 gol dal Manduria prima di ritirarsi e aspettare il referto, oltre alle vacanze estive. I primi hanno smesso di lottare da tempo per i playoff, chiuderanno in casa dello Stella Jonica; il Botrugno è ospite del Gallipoli che ancora vede gli spareggi promozione. Lo Scorrano chiude l’annata con una simpatica vittoria a tavolino contro la cenerentola Surbo, non presentatasi all’appuntamento domenicale, il destino dell’Uggiano è ancora nelle mani di mister e giocatori, malgrado le sette sberle subite in casa della capolista Francavilla (7-1). La stagione continua solo per l’Uggiano, impegnato nei playout contro i vicini del Taviano domenica 13 Maggio. La seconda categoria è quella che finora ha tenuto vive le speranze di coloro che sperano in un campionato senza pause. Il Minervino ha nell’ultima giornata un po’ il sunto di tutta la stagione, proprio come il Jurdinianum. La squadra di Giurgola affronta tra pochi giorni la capolista Marittima, una vittoria e sarebbe delirio totale, la promozione diretta in Prima proprio mentre i cugini-rivali dell’Uggiano rischiano di brutto. Forse la partita più dura da dirigere tra tutte quelle disputate finora, con i nervi saltati a molti nello scontro al vertice tra Marittima e Stella del Colle. Il Jurdinianum è a pari punti col Matino, e attualmente sarebbero i matinesi gli avversari nello spareggio salvezza.
Nell’ultimo turno i ragazzi del presidente Belmonte ospitano il Collepasso, il Matino il Cursi. Novanta minuti per decidere nello stesso istante la propria sorte e quella altrui, con il Cursi ultimo con un punto in meno dell’Usd Collepasso. Nella Terza Categoria il Sanarica è riuscito nell’impresa di raggiungere i playoff, ma bisogna ancora attendere qualche giorno prima dei verdetti sportivi che coinvolgono altre squadre. La stagione non è finita affatto, l’interesse potrebbe calare ma solo per chi ha vissuto una stagione tutto sommato incolore.

Alessandro Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Solo vittorie per le salentine


Una delle poche giornate in cui tutte le compagini impegnate in campo possono festeggiare. In Promozione colpo grosso del Martano che vince in casa dei rivali del Leverano (3-1) e tiene viva la speranza di accedere agli spareggi. Domenica però ai ragazzi di Colagiorgio tocca il Gallipoli, ex stella caduta del calcio che conta, pur sempre una signora squadra ora terza in classifica. Il Botrugno incassa 7 sberle in casa del Novoli, prima di ricevere il Massafra in casa e magari festeggiare sì, ma la fine della tribolatissima stagione in corso. Ottime notizie anche dal girone C della Prima Categoria, con i successi di Scorrano e del risollevato Uggiano. I biancorossi vincono allo scadere con un gol di Moriero e mantengono il vantaggio di un punto sul Parabita, prossimo avversario. Gli uggianesi sbancano Surbo (3-1), avvicinano il Tiggiano e aspettano il Campi per sfogare la loro voglia di rivalsa. La Seconda Categoria da tempo ci ha abituato alle vittorie del Minervino che è lì in vetta con davanti solo il Marittima di un punticino. Il match di domenica è stato particolare per tante ragioni. Si sfidavano due squadre agli antipodi di questo torneo, con il Cursi fanalino di coda ma ancora speranzoso, anche nei passi falsi del Collepasso. Due panchine a confronto, quelle dei fratelli Giurgola con Antonio che ha prevalso su Fabio(4-3), entrambi ex-calciatori locali. Vittoria al fotofinish per il Jurdinianum, con rete di Rinaldo e espulsione della punta Bruno, assente forse nella partita più importante della stagione, la trasferta a Cursi. Il Minervino è ospite dell’ottimo Sogliano che naviga in acque più tranquille, ma punta sempre alla vittoria per non perdere terreno con la capolista. Infine la Terza Categoria con un Sanarica ancora sugli scudi per la quinta vittoria casalinga. Il Neviano è piegato con 2 reti, dopo essersi presentato solo con dieci titolari per le varie squalifiche comminate dal Giudice Sportivo in settimana. La salvezza è cosa certa, ma con altri tre punti sul campo dell’Atletico Lecce tra qualche giorno, la stagione potrebbe prendere un’altra piega, forse anche migliore.

Al Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Faticano le squadra in vetta, imprese di Uggiano, Jurdinianum e Sanarica


Nel torneo di Promozione giornata difficile per Martano e Botrugno che raccolgono due sconfitte. I primi escono sconfitti (0-2) ma non delusi dalla prestazione, anche se un punto avrebbe dato più morale. Il Botrugno da tempo aspetta di finire l’amarissima annata e per l’occasione disputa solo un tempo a Otranto (0-8), prima di ritirarsi.
Scontri salvezza per domenica prossima con il Martano che ospita il Fragagnano e Botrugno il San Vito. Ci si aspetta almeno una vittoria dai primi, che sarebbero vicini alla salvezza. In Prima finalmente qualcosa di cui parlare per Scorrano e soprattutto Uggiano. Gli scorranesi fermano il Veglie terzo (0-0), e per una serie di coincidenze possono ancora sperare nella promozione, a patto che lo vogliano davvero. L’Uggiano supera il Taviano (3-2) e costruisce l’impresa, anche se sembra destinato per ora a sfidare il Tiggiano nei play out. Per i bianco blu del Taviano altra sfida salvezza e in casa con Pro Leverano: vittoria obbligata; l’Uggiano ospita il Galatone reduce dalla batosta di Cellino ma che lotta ancora per salire di categoria. In Seconda scivolone del Minervino contro la Stella del Colla tra le mura amiche (0-1) e voglia di riprendersi il primo posto già domenica a Miggiano. Una eventuale copertina di giornata spetterebbe di diritto al Jurdinianum. La squadra del patron Belmonte batte il Melissano in casa (3-2) dimostrando di credere alla salvezza.
Per evitare gli spareggi bisogna continuare la striscia positiva anche domenica sul campo della Stella. Infine il Sanarica che continua a soprendere vincendo fuori (3-1) contro La Torre ed aspetta la sfida contro il Lizzanello che è a +4 sui ragazzi di mister Pirri.

Alessandro Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Sempre lontani i sogni di gloria


Il Martano torna dal derby contro l’Otranto con una buona prestazione ma un punto che gli va stretto. La gara ho offerto buone indicazioni sullo stato di forma dei martanesi che giocavano comunque in trasferta, hanno fallito un penalty e possono anche contestare qualche decisione arbitrale. Alla prossima contro il San Vito vittoria quasi obbligata per Colagiorgio e i suoi, se si vuole ridurre lo svantaggio dall’ultimo posto per gli spareggi, occupato dal Mottola che è avanti a +7. Il Botrugno stavolta ha subito “solo” tre reti a San Cesario, continuando a meritarsi però l’ultimo posto in classifica in attesa della prossima sfida interna contro il Maruggio. Situazione analoga in Prima Categoria, dove lo Scorrano è nel gruppone dei playoff e l’Uggiano al penultimo posto. Lo Scorrano del patron Gervasi tiene testa al Cellino (2°) ma alla fine cede (3-2) davanti ai propri tifosi. Altra prova di forza domenica prossima quando gli scorranesi affronteranno il Veglie che è in ottima forma. L’Uggiano esce discretamente bene dalla sfida salvezza di giornata pareggiando (2-2) a Parabita e con un po’ di fortuna visto il rigore fallito dai padroni di casa. Dopo due avvicendamenti sulla panchina, è arrivato ora mister Massimo Tarantino a guidare i gialloblù. In pratica la settimana più calda dell’anno visto anche la sfida contro il Taviano che è avanti di 6 lunghezze. Il Minervino è sempre capolista in Seconda Categoria assieme alla Stella Del Colle, ma entrambe attendono il recupero della gara Marittima – Andrano che per ora influisce sulla classifica. La punta Todaro ha regalato la vittoria al Minervino con un rigore trasformato a inizio ripresa. Per il 21° turno in programma il big – match Melissano – Minervino mentre Jurdinianum che se la gioca a Cutrofiano, dopo la vigorosa vittoria (4-3) sul Matino. Chiudiamo con una new entry, il Sanarica che è inserito nel girone B della Terza Categoria. La sconfitta (2-0) sul campo del Soleto non cambierà i piani di mister Piri, che sfideranno ora il Sannicola, perfino ultimo a soli 2 punti.

Alessandro Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Campionato 3ª categoria – Girone B: La sorpresa Jurdinianum


Giurdignano, dopo la fine della vecchia società, si è presentata quest’anno al nastro di partenza della 3ª categoria con una società nuova di zecca ACD JURDINIANUM, presidente Fernando Belmonte e segretario Luigi D’Alba. Ingaggiato come allenatore Davide Vespasiano, noto ex calciatore di serie D, originario di Cutrofiano ma residente da anni ad Otranto. Il campionato è iniziato in sordina, con la paura di non sfigurare. Poi ci si è resi conto che con qualche ritocco si poteva ambire a qualcosa di importante: un buon piazzamento nella parte medio-alta della classifica. E così a dicembre sono arrivati Checco Chiri, Pierpaolo Lanzilotto, Roberto Piccinno e Dario Olimpio. “Una rosa composta da 4 calciatori del luogo, 8 otrantini, un magliese, uno di Muro, 3 di Uggiano, 2 di Minervino, più…il figlio del grande Pablo Pasculli, che si chiama Sebastian Pablo Pasculli” ci dice Daniele D’Aurelio (vedi foto), difensore di fascia della formazione di Vespasiano. “Con i nuovi arrivi il gioco è notevolmente migliorato e così anche la nostra classifica che ci vede oggi al 5° posto (zona play-off) e a 10 punti dalla capolista Collepasso. Va fatta però un’osservazione: tutte le squadre al di sopra di noi devono ancora scontare il turno di riposo. Il che equivale a dire che, virtualmente, i punti di distacco dalla capolista sono 7. Abbiamo anche dalla nostra parte un pubblico meraviglioso che ci sostiene: 200 persone allo stadio, per un paese di 2.000 anime circa, non è cosa da niente. Domenica prossima si gioca in casa con il Sanarica, squadra relegata nella parte bassa della classifica e non dovrebbero sfuggirci i 3 punti. Noi abbiamo perso in casa, finora, una sola partita (con il Corigliano), mentre abbiamo battuto la capolista Collepasso”. Tutti allo stadio allora domenica, per Giurdignano-Sanarica.

Ottorino Capocelli

Posted in SportComments (0)


Slideshow

Iscriviti alla Newsletter

Subscribe to our newsletter

You will receive an email with the confirmation link (check your spam folder if NOT)
Sendit Wordpress newsletter
Sendit Wordpress newsletter

Paperback Writers

Tag Cloud

PHVsPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZHNfcm90YXRlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzE8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjViLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzM8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVjLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzQ8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVkLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV9hZHNlbnNlPC9zdHJvbmc+IC0gPHNjcmlwdCB0eXBlPVwidGV4dC9qYXZhc2NyaXB0XCIgbGFuZ3VhZ2U9XCJKYXZhU2NyaXB0XCI+DQo8IS0tDQoNCmZ1bmN0aW9uIHJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCl7DQp2YXIgbXlpbWFnZXM9bmV3IEFycmF5KCkNCm15aW1hZ2VzWzFdPVwiL3dwLWNvbnRlbnQvdXBsb2Fkcy8yMDEyLzA1L2Jhbm5lci4tc2NoaXRvLmpwZ1wiDQoNCg0KDQoNCnZhciBpbWFnZWxpbmtzPW5ldyBBcnJheSgpDQppbWFnZWxpbmtzWzFdPVwiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8yMDEyLzA0LzMwL2FudG9uaW8tc2NoaXRvLWludGVydmlzdGEtZG9wcGlhL1wiDQoNCg0KDQp2YXIgcnk9TWF0aC5mbG9vcihNYXRoLnJhbmRvbSgpKm15aW1hZ2VzLmxlbmd0aCkNCmlmIChyeT09MCkNCnJ5PTENCmRvY3VtZW50LndyaXRlKFwnPGEgaHJlZj1cJytcJ1wiXCcraW1hZ2VsaW5rc1tyeV0rXCdcIlwnK1wnIFRBUkdFVD1cIl9ibGFua1wiPjxpbWcgc3JjPVwiXCcrbXlpbWFnZXNbcnldK1wnXCIgPjwvYT5cJykNCn0NCnJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCkNCi8vLS0+DQo8L3NjcmlwdD48L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfZGlzYWJsZTwvc3Ryb25nPiAtIHRydWU8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfaW1hZ2U8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzMwMHgyNTBhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV91cmw8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfYWRzZW5zZTwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9kaXNhYmxlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9pbWFnZTwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly9vdHJhbnRvLmlub25kYS5sZS5pdC93cC1jb250ZW50L3RoZW1lcy9wb3J0YWwvYWRzLzQ2OHg2MC9ubTQ2OHg2MC5naWY8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL290cmFudG8uaW5vbmRhLmxlLml0Lz9wPTk5MTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF8xPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWRfdXJsXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF91cmxfMzwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly93d3cud29vdGhlbWVzLmNvbTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF80PC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWx0X3N0eWxlc2hlZXQ8L3N0cm9uZz4gLSBsaWdodGJsdWUuY3NzPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYXV0aG9yPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2F1dG9faW1nPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2N1c3RvbV9jc3M8L3N0cm9uZz4gLSA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19jdXN0b21fZmF2aWNvbjwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlYXR1cmVkX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gUHJpbW8gUGlhbm88L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19mZWF0X2VudHJpZXM8L3N0cm9uZz4gLSA0PC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZmVlZGJ1cm5lcl9pZDwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlZWRidXJuZXJfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8/ZmVlZD1yc3MyPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZ29vZ2xlX2FuYWx5dGljczwvc3Ryb25nPiAtIDxzY3JpcHQ+DQogIChmdW5jdGlvbihpLHMsbyxnLHIsYSxtKXtpW1wnR29vZ2xlQW5hbHl0aWNzT2JqZWN0XCddPXI7aVtyXT1pW3JdfHxmdW5jdGlvbigpew0KICAoaVtyXS5xPWlbcl0ucXx8W10pLnB1c2goYXJndW1lbnRzKX0saVtyXS5sPTEqbmV3IERhdGUoKTthPXMuY3JlYXRlRWxlbWVudChvKSwNCiAgbT1zLmdldEVsZW1lbnRzQnlUYWdOYW1lKG8pWzBdO2EuYXN5bmM9MTthLnNyYz1nO20ucGFyZW50Tm9kZS5pbnNlcnRCZWZvcmUoYSxtKQ0KICB9KSh3aW5kb3csZG9jdW1lbnQsXCdzY3JpcHRcJyxcJy8vd3d3Lmdvb2dsZS1hbmFseXRpY3MuY29tL2FuYWx5dGljcy5qc1wnLFwnZ2FcJyk7DQoNCiAgZ2EoXCdjcmVhdGVcJywgXCdVQS0yMDQ3MTcwNC0xXCcsIFwnYXV0b1wnKTsNCmdhKFwnc2V0XCcsIFwnYW5vbnltaXplSXBcJywgdHJ1ZSk7DQogIGdhKFwnc2VuZFwnLCBcJ3BhZ2V2aWV3XCcpOw0KDQo8L3NjcmlwdD4NCg0KPHNjcmlwdD4NCiAgKGZ1bmN0aW9uKGkscyxvLGcscixhLG0pe2lbXCdHb29nbGVBbmFseXRpY3NPYmplY3RcJ109cjtpW3JdPWlbcl18fGZ1bmN0aW9uKCl7DQogIChpW3JdLnE9aVtyXS5xfHxbXSkucHVzaChhcmd1bWVudHMpfSxpW3JdLmw9MSpuZXcgRGF0ZSgpO2E9cy5jcmVhdGVFbGVtZW50KG8pLA0KICBtPXMuZ2V0RWxlbWVudHNCeVRhZ05hbWUobylbMF07YS5hc3luYz0xO2Euc3JjPWc7bS5wYXJlbnROb2RlLmluc2VydEJlZm9yZShhLG0pDQogIH0pKHdpbmRvdyxkb2N1bWVudCxcJ3NjcmlwdFwnLFwnLy93d3cuZ29vZ2xlLWFuYWx5dGljcy5jb20vYW5hbHl0aWNzLmpzXCcsXCdnYVwnKTsNCg0KICBnYShcJ2NyZWF0ZVwnLCBcJ1VBLTIwNDk2ODEzLTFcJywgXCdhdXRvXCcpOw0KZ2EoXCdzZXRcJywgXCdhbm9ueW1pemVJcFwnLCB0cnVlKTsNCiAgZ2EoXCdzZW5kXCcsIFwncGFnZXZpZXdcJyk7DQoNCjwvc2NyaXB0Pg0KPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZTwvc3Ryb25nPiAtIGZhbHNlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZV90aHVtYl9oZWlnaHQ8L3N0cm9uZz4gLSA1NzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2hvbWVfdGh1bWJfd2lkdGg8L3N0cm9uZz4gLSAxMDA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19pbWFnZV9zaW5nbGU8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2xvZ288L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fbWFudWFsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tL3N1cHBvcnQvdGhlbWUtZG9jdW1lbnRhdGlvbi9nYXpldHRlLWVkaXRpb24vPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fcmVzaXplPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3J0bmFtZTwvc3Ryb25nPiAtIHdvbzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfY2Fyb3VzZWw8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfdmlkZW88L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fc2luZ2xlX2hlaWdodDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3NpbmdsZV93aWR0aDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3RhYnM8L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fdGhlbWVuYW1lPC9zdHJvbmc+IC0gR2F6ZXR0ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3VwbG9hZHM8L3N0cm9uZz4gLSBhOjg6e2k6MDtzOjYxOiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnIjtpOjE7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzktbG9nbzQuanBnIjtpOjI7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzgtbG9nbzMuanBnIjtpOjM7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzctbG9nbzMuanBnIjtpOjQ7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzYtbG9nbzMuanBnIjtpOjU7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzUtbG9nbzIuanBnIjtpOjY7czo1OToiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzQtbG9nby5qcGciO2k6NztzOjU5OiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMy1sb2dvLmpwZyI7fTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3ZpZGVvX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gVmlkZW88L2xpPjwvdWw+