Tag Archive | "Uggiano"

Arrestato 59enne uggianese per bancarotta fraudiolenta


Bancarotta fraudolenta in Salento ed evasione. Il giro di vite della Guardia di Finanza salentina ha permesso di scoprire evasioni per oltre un milione di Euro.
Oggi la Guardia di Finanza della tenenza di Otranto ha arrestato un uomo di 59 anni, M.E E., originario di Uggiano la Chiesa, con l’accusa di bancarotta fraudolenta tramite l’attività commerciale che aveva dichiarato fallita nel 2010 a Poggiardo. L’uomo vendeva indisturbato ceramiche, prodotti per l’edilizia, impianti idrici, termici e igienico-sanitari, merce del celato valore di 700mila Euro, a stabilirlo Il giudice per le indagini preliminari Ines Casciaro, che ha accordato l’arresto su richiesta del pubblico ministero Antonio De Donno, l’uomo è finito così ai domiciliari.
L’uggianese non è il solo, nel frattempo la GdF ha evidenziato la situazione di una società edile di Copertino che pare non abbia dichiarato ricavi per oltre 425 mila euro e ha evaso l’Imposta sul Valore Aggiunto, Iva, per oltre 105mila Euro. In questo particolare caso è stata la Compagnia della Guardia di Finanza di Lecce a verificare l’evasione, la società verificata negli anni 2009 e 2010 aveva omesso di presentare le prescritte dichiarazioni ai fini delle imposte sui redditi e dell’Iva. Il rappresentate legale della società è stato denunciato all’autorità giudiziaria per l’utilizzazione di fatture false e l’occultamento e la distruzione di parte della documentazione contabile.
Fenomeni d’evasione di questo tipo nel leccese stanno emergendo forti in questo periodo di forte crisi economica, segnali che devono spingere le forze dell’ordine e i semplici cittadini a tenere alta la guardia, un bravo acquirente seppur in crisi non dovrebbe cercare l’economia a tutti i costi, considerando che un danno all’erario statale è un danno per le tasche di tutti.

Posted in AttualitàComments (0)

48 ore per farsi vivi, poi scatterà la denuncia per atti vandalici


Neanche il tempo di terminare la riqualificazione della nuova zona 167 che qualcuno già la deturpa.
È successo ieri sera, ad accorgersene lo stesso assessore alle politiche giovanili, randagismo e patrimoni del comune di Uggiano la Chiesa, Luca Leo.
Sul muro nei pressi della vitale e nuova villa della zona popolare in rosso compare la scritta:
“In qualunque strada, in qualunque cielo, come e comunque vada noi non ci perderemo! Auguri Clarabella, tue Ursula & Olivia” .
Poco prima della mezzanotte il giovane assessore si è accorto dello scempio e ha pubblicato e divulgato la foto sul proprio profilo Facebook corredandolo di commento: “Ecco l’ultimo scempio, fatto da qualche minuto, presso la nuova villetta della Zona 167. Comunico alle 2 persone che lo hanno realizzato, che dispongono di 48 ore per contattarmi, chiedere scusa e risolvere insieme il problema in via bonaria, perché è lecito sbagliare. Passate le 48 ore significa che avremo a che fare con persone incivili che non vogliono prendersi le loro responsabilità, pertanto provvederemo a fare denuncia ai Carabinieri.
Contattatemi su Fb, in comune o tramite mail, basta imbrattare in questo modo, ci sono modi e spazi per poterlo fare”.
Ancora non sono teminate le 48 ore dell’avviso e in paese tutti attendono frementi che le ipotetiche giovani ragazze, si presentino perché non paghino conseguenze ben più gravi di una semplice ramanzina.
Il danno non è rilevante, ma è grave come in un paese qual è Uggiano in cui le politiche giovanili hanno destinato diversi spazi alla libera espressione e l’aerosol art su pareti comunali non si sfruttino le occasioni date ufficialmente dall’amministrazione, ma si passi per la città a imbrattare incivilmente le proprietà demaniali.

Jenny De Cicco

Posted in Cronaca, PoliticaComments (0)

Ultimi minuti, in molte faticano


In promozione la penultima giornata riserva davvero poche emozioni. Il Martano perde malamente in casa contro il Carovigno (0-1), il Botrugno gioca solo un tempo e subisce 11 gol dal Manduria prima di ritirarsi e aspettare il referto, oltre alle vacanze estive. I primi hanno smesso di lottare da tempo per i playoff, chiuderanno in casa dello Stella Jonica; il Botrugno è ospite del Gallipoli che ancora vede gli spareggi promozione. Lo Scorrano chiude l’annata con una simpatica vittoria a tavolino contro la cenerentola Surbo, non presentatasi all’appuntamento domenicale, il destino dell’Uggiano è ancora nelle mani di mister e giocatori, malgrado le sette sberle subite in casa della capolista Francavilla (7-1). La stagione continua solo per l’Uggiano, impegnato nei playout contro i vicini del Taviano domenica 13 Maggio. La seconda categoria è quella che finora ha tenuto vive le speranze di coloro che sperano in un campionato senza pause. Il Minervino ha nell’ultima giornata un po’ il sunto di tutta la stagione, proprio come il Jurdinianum. La squadra di Giurgola affronta tra pochi giorni la capolista Marittima, una vittoria e sarebbe delirio totale, la promozione diretta in Prima proprio mentre i cugini-rivali dell’Uggiano rischiano di brutto. Forse la partita più dura da dirigere tra tutte quelle disputate finora, con i nervi saltati a molti nello scontro al vertice tra Marittima e Stella del Colle. Il Jurdinianum è a pari punti col Matino, e attualmente sarebbero i matinesi gli avversari nello spareggio salvezza.
Nell’ultimo turno i ragazzi del presidente Belmonte ospitano il Collepasso, il Matino il Cursi. Novanta minuti per decidere nello stesso istante la propria sorte e quella altrui, con il Cursi ultimo con un punto in meno dell’Usd Collepasso. Nella Terza Categoria il Sanarica è riuscito nell’impresa di raggiungere i playoff, ma bisogna ancora attendere qualche giorno prima dei verdetti sportivi che coinvolgono altre squadre. La stagione non è finita affatto, l’interesse potrebbe calare ma solo per chi ha vissuto una stagione tutto sommato incolore.

Alessandro Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Uggiano, tappa musicale delle Olimpiadi Unicef


Tappa musicale delle olimpiadi dell’amicizia ospitata a Uggiano la Chiesa.
Questa mattina a partire dalle ore 9 Uggiano è stata la tappa della Musica delle Olimpiadi dell’Amicizia dell’Unicef, che si è tenuta presso l’auditorium dei Santi Medici.
L’appuntamento è stato promosso dai 38 consigli comunali dei ragazzi che hanno partecipato al raduno provinciale, dall’Unicef e della Provincia di Lecce, con il patrocinio dei comuni di Campi Salentina, Copertino, Corigliano d’Otranto, Lecce, Poggiardo e Uggiano La Chiesa.
L’incontro uggianese ha visto impegnati nella promozione e nella coordinazione dell’appuntamento gli assessorati locali alle politiche giovanili, Luca Leo e delle politiche della Pace, Vincenzo Sisinni, in collaborazione con l’istituto comprensivo. Le esibizioni hanno avuto come naturali protagonisti i giovani delle scuole primaria e secondaria che hanno cantato e musicato i temi dell’amicizia e della pace.
“Oggi si sono svolte le Olimpiadi dell’amicizia dell’Unicef – ricorda Salvatore Piconese, sindaco di Uggiano, comune dei bambini e delle bambine – La mia comunità ha ospitato la tappa dedicata alla musica, nella quale le alunne e gli alunni delle scuole primarie e secondarie provenienti da tutta la provincia si sono esibiti. Una bella giornata e il modo migliore per ricordare, in questi giorni, Don Tonino Bello”.
L’iniziativa ha raccolto il favore della comunità uggianese che ha partecipato attivamente e ha gioito dell’allegria del coinvolgimento giovanile.

Jenny De Cicco

Posted in CulturaComments (0)

Salvatore Piconese parla dell’errore del commissariamento


Salvatore Piconese lo aveva annunciato ieri, Il comune di Uggiano La Chiesa non sarà commissariato per i dati sulla raccolta differenziata.

Il sindaco della cittadina ha instaurato un dialogo con l’assessore regionale all’ambiente Lorenzo Nicastro al fine di chiarire l’inconveniente, così la Regione Puglia in data 26 marzo 2012 ha comunicato al sindaco Salvatore Piconese l’errore di trascrizione delle percentuale di raccolta differenziata.
Infatti nella comunicazione del dirigente Giovanni Campobasso, dell’Area Servizio Ciclo dei Rifiuti e Bonifica della Regione Puglia, si legge: “Per un mero errore di trasposizione dei dati contenuti nel foglio Excel relativo alle percentuali di raccolta differenziata, al Comune di Uggiano La Chiesa è stato attribuito il valore corrispondente al Comune di Ugento.
Pertanto, si porta a conoscenza del sindaco che l’Ufficio scrivente non procederà alla notifica dell’avvio del procedimento di commissariamento e che nella successiva deliberazione di giunta relativa all’espletamento delle procedure di commissariamento si provvederà a dar conto della percentuale effettiva di raccolta differenziata raggiunta dal Comune di Uggiano nel corso del 2011”.
“È un passaggio politico rilevante che fa chiarezza e dà ragione all’amministrazione comunale, la quale, appena si è diffusa la notizia dell’invio del Commissario ad acta, ha sollecitato l’assessore Nicastro ad accertare, in tempi brevi, il dato effettivo della raccolta differenziata del proprio Comune di Uggiano La Chiesa che per l’anno 2011 si attestava al 25,80% – dichiara Piconese – “Ringrazio l’assessore regionale Nicastro per aver chiarito, in pochi giorni, la posizione del mio comune, scongiurando così qualsiasi provvedimento di commissariamento, il quale sarebbe stato ingiusto per la città, poiché da anni è al di sopra della media regionale nelle percentuali di raccolta differenziata, arrivando anche a punte del 35% in alcuni mesi dell’anno. L’unico rammarico è stato il comportamento scorretto e immaturo della minoranza consigliare, la quale per giorni ha polemizzato strumentalmente con me su questioni inesistenti. Spero che dopo questo episodio, imparino a comportarsi civilmente e eliminino qualsiasi astio o rancore personale mettendosi al servizio della comunità. Noi continueremo a lavorare e potenzieremo la raccolta differenziata, migliorando sempre più queste percentuali, per il bene di tutti. È quello che stiamo facendo con l’avvio, a breve, della raccolta monomateriale” .

Jenny De Cicco

Posted in Politica, Primo PianoComments (0)

Uggiano la Chiesa commissariata per errore


Si scioglie il nodo differenziata a Uggiano la Chiesa, comune che “non sarà commissariato”. A dirlo è il sindaco Salvatore Piconese che annuncia anche la riapertura dei cancelli della discarica di Poggiardo, che potrà riprendere il conferimento dei rifiuti dei comuni serviti dal deposito poggiardese e liberare così le strade dell’entroterra otrantino da olezzi, sacchi e cestini.
Nei giorni scorsi era stata data la notizia del commissariamento di 15 comuni salentini a causa del mancato traguardo della percentuale del 15% di raccolta differenziata e della non adesione al “Programma operativo Fers 2007-2013 Ppa dell’asse II- Linea di Intervento 2.5 Azione 2.5.1 Potenziamento e ammodernamento delle strutture dedicate alla Raccolta Differenziata – Procedura negoziale relativa alla concessione di contributi volta a selezionare delle proposte d’interventi per la realizzazione di punti ecologici”.
La vicenda aveva acceso l’opposizione uggianese, che aveva detto: “La Regione ha spodestato il Sindaco perché non
è stato capace di attingere ai fondi regionali per migliorare il servizio di raccolta differenziata. Se le responsabilità fossero dell’Ato sarebbero stati commissariati tutti i comuni che ne fanno parte. Ma questo non è successo. Non è un vanto che Uggiano il 31 dicembre 2011 era al 25% della raccolta differenziata, noi gli abbiamo consegnato un paese che già nel 2009 viaggiava oltre il 30%”.
In seguito la risposta dell’amministrazione comunale di Uggiano La Chiesa, chiarisce di non avere ricevuto nessuna comunicazione da parte della Regione Puglia e di aver partecipato, come previsto dalla Deliberazione della Giunta Regionale del 20 dicembre 2010 numero 2853, al Programma operativo Fers.

Intanto su Facebook è scoppiato il caso: le notizie susseguite sull’argomento sono state colte come occasione per una battaglia tra le parti politiche.
Per l’opposizione Uggiano è sporca, l’amministrazione non è pronta per le occasioni date dai fondi regionali e non s’impegna abbastanza per il mantenimento dell’eredità lasciata dalla precedente amministrazione, guidata da Maria Cristina Rizzo.
Insieme Per Cambiare, lista civica di maggioranza ha difeso l’operato del sindaco: “Ribadiamo ciò che è emerso venerdì 24 marzo: alle 11,07, l’ufficio Rifiuti e Bonifica della Regione Puglia ha inviato all’ufficio Tecnico del Comune di Uggiano il dato relativo alla percentuale di Raccolta Differenziata per il mese Gennaio 2012 che è del 27,54%”.
Maria Cristina Rizzo, esponente d’opposizione prontamente ha risposto: “Cercate di risolvere la questione e di dire ai cittadini la verità. Anche la percentuale del 27,54% rimane bassa rispetto al previsto. E comunque abbiate il coraggio di affermare che il commissariamento è stato disposto perché non siete stati capaci di presentare progetti per usufruire delle risorse messe a disposizione della Regione Puglia per migliorare la raccolta differenziata. E datevi da fare”.
Il sindaco intanto conferma, il commissariamento è stato solo un errore di trascrizione ed è stato dunque ritirato.

Jenny De Cicco

Posted in Ambiente, Primo PianoComments (0)

Polemica sugli interventi in via Badisco di Uggiano


Nuove polemiche nel il comune di Uggiano.
Il gruppo di amministrazione “Insieme per cambiare”, risponde con un post Facebook al manifesto affisso per la città dal gruppo “Arcobaleno”, che chiamava in causa la vicenda di via Badisco e dei disservizi alla rete idrica e accusando il sindaco di cattiva gestione dei fondi reperiti dalla scorsa amministrazione, guidata da Maria Cristina Rizzo, ora parte del gruppo d’opposizione.
Il Gruppo Arcobaleno ha poi sottolineato: “Per via Badisco sollecitiamo ancora una volta il sindaco a correre immediatamente ai ripari e far realizzare, prima dell’imminente stagione estiva, la sistemazione definitiva della strada. È un suo preciso dovere e non una concessione ai cittadini”.
Pronta la replica del gruppo del sindaco Salvatore Piconese: “Il gruppo di minoranza dimostra sempre più di non capire l’attività amministrativa e di non sapere leggere le carte. Infatti, il manifesto avente per oggetto i lavori della rete pluviale su via Badisco è solo pieno di falsità e sciocchezze. Ecco le verità sul progetto della rete pluviale: l’attuale amministrazione comunale ha ereditato il progetto della rete pluviale dalle ex amministrazioni Arcobaleno, di Cristina Rizzo e Tonino Risolo.
entrambi continuano però a prendere in giro i cittadini, ai quali ogni giorno vengono dette soltanto falsità. L’effettivo finanziamento regionale per il progetto della rete pluviale è di euro 1276000 (la ditta si aggiudica la gara col 35% di ribasso), il quale viene concesso nel febbraio 2010, ossia alla presenza del commissario prefettizio.
Ciò significa che il finanziamento non è stato ottenuto dalle amministrazioni Arcobaleno.
La perizia approvata dalla giunta comunale nel gennaio 2012 è di circa 290mila euro ed è un miglioramento al progetto fatto dall’attuale amministrazione comunale, poiché recupera una parte del finanziamento regionale (altrimenti perso) e chiude il recapito finale di Casamassella, in via valle dell’Idro, spostandolo fuori dal centro abitato, salvaguardando così i cittadini da un punto di vista igienico-sanitario.
La gara fatta dalle ex amministrazioni arcobaleno prevede che la ditta ripristini soltanto lo strato di asfalto dello scavo, il resto è a carico del comune, ossia il rifacimento dell’intero manto stradale. Oggi l’attuale amministrazione comunale è impegnata al reperimento dei fondi per provvedere alla sistemazione degli asfalti. E va specificato che la Regione Puglia non finanzia i tappetini per l’asfalto, ma riconosce soltanto i miglioramenti al progetto come la chiusura dei recapiti finali (ciò che è stato fatto a Casamassella).
Infine si precisa alla cittadinanza che le ex amministrazioni Arcobaleno non ha lasciato risorse finanziare, ma soltanto debiti che alla luce dei provvedimenti del governo Monti rischiano di paralizzare il comune.
Tutti i finanziamenti ottenuti dal 2010 a oggi (quasi 3 milioni di euro) portano la firma dell’attuale amministrazione comunale. Anche questo è cambiamento” .

Jenny De Cicco

Posted in Politica, Primo PianoComments (0)

Guasto a Minervino: a secco anche Uggiano e Giurdignano


Tre comuni a secco per mezza giornata.
E’ successo ieri pomeriggio, attorno alle 16 i rubinetti di Giurdignano, Uggiano la Chiesa e Minervino di Lecce sono rimasti improvvisamente a secco. I cittadini hanno subito qualche noia, non essendo stati avvisati per tempo del disservizio, ma nulla di grave è fortunatamente successo. La causa della chiusura della rete idrica è stata un guasto nell’impianto della zona minervinese. La situazione si è risolta solo in tarda serata verso le 22, quando il guasto è stato riparato e tutto è tornato alla normalità.
A Uggiano la Chiesa il gruppo d’opposizione, Arcobaleno-Progetto futuro, ha lamentato dalle proprie pagine facebook come: “Da più di 5 ore Uggiano e i comuni vicini sono senza acqua, a causa di una rottura e nessuno ha avvisato di questo disservizio. L’operatore telefonico dell’Acquedotto Pugliese ha riferito che tutto si sarebbe risolto in tarda serata. Staremo a vedere”. Maria Cristina Rizzo, ex sindaco ed esponente dell’opposizione Uggianese rincara la dose e dice: “In altri tempi si usava fare la comunicazione fonica con il messo comunale per informare i cittadini. Oggi solo disinteresse e silenzio”.

Jenny De Cicco

Posted in Cronaca, Primo PianoComments (0)

Faticano le squadra in vetta, imprese di Uggiano, Jurdinianum e Sanarica


Nel torneo di Promozione giornata difficile per Martano e Botrugno che raccolgono due sconfitte. I primi escono sconfitti (0-2) ma non delusi dalla prestazione, anche se un punto avrebbe dato più morale. Il Botrugno da tempo aspetta di finire l’amarissima annata e per l’occasione disputa solo un tempo a Otranto (0-8), prima di ritirarsi.
Scontri salvezza per domenica prossima con il Martano che ospita il Fragagnano e Botrugno il San Vito. Ci si aspetta almeno una vittoria dai primi, che sarebbero vicini alla salvezza. In Prima finalmente qualcosa di cui parlare per Scorrano e soprattutto Uggiano. Gli scorranesi fermano il Veglie terzo (0-0), e per una serie di coincidenze possono ancora sperare nella promozione, a patto che lo vogliano davvero. L’Uggiano supera il Taviano (3-2) e costruisce l’impresa, anche se sembra destinato per ora a sfidare il Tiggiano nei play out. Per i bianco blu del Taviano altra sfida salvezza e in casa con Pro Leverano: vittoria obbligata; l’Uggiano ospita il Galatone reduce dalla batosta di Cellino ma che lotta ancora per salire di categoria. In Seconda scivolone del Minervino contro la Stella del Colla tra le mura amiche (0-1) e voglia di riprendersi il primo posto già domenica a Miggiano. Una eventuale copertina di giornata spetterebbe di diritto al Jurdinianum. La squadra del patron Belmonte batte il Melissano in casa (3-2) dimostrando di credere alla salvezza.
Per evitare gli spareggi bisogna continuare la striscia positiva anche domenica sul campo della Stella. Infine il Sanarica che continua a soprendere vincendo fuori (3-1) contro La Torre ed aspetta la sfida contro il Lizzanello che è a +4 sui ragazzi di mister Pirri.

Alessandro Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Pareggianno Scorrano, Martano e Minervino, del Sanarica l’unica vittoria


Ormai sono alcune giornate che aspettiamo una vittoria che lanci in classifica le nostre squadre o per lo meno dia un colore diverso a quello attuale, il grigio. Pochi sussulti a partire dalla Promozione, con Martano e Botrugno che raccolgono solo un pareggio in due. Il Botrugno non disputa la gara interna col Maruggio e aspetta a questo punto il derby di domenica con l’Otranto. Il Martano delude contro il San Vito, ci si aspettava una vittoria scaccia crisi ma è arrivato un pareggio (2-2). Il distacco dal 5o posto è rimasto invariato causa la sconfitta del Mottola, e domenica appare insidiosa la trasferta a Leporano. Stesso copione in Prima, con lo Scorrano che pareggia (0-0) a Galatone, e l’Uggiano sconfitto in casa dal Cellino (1-2). La prossima giornata si rivela davvero cruciale per entrambe a questo punto. Lo Scorrano ospita i rivali del Veglie, avanti a +6 e lanciati verso gli spareggi-promozione. Uggiano che sarà di scena contro il Taviano, altra matricola che non eccelle sul piano dei risultati.
Destino vuole che se manterranno l’attuale posizione di classifica, entrambe si rivedranno ai play out, motivo in più per non fallire domani. Nella Seconda il Minervino esce indenne dalla sfida con il Melissano (1-1) e tiene sempre il primato, assieme alla Stella del Colle. Per i più scettici è il momento di testare la vera forza di Todaro e soci nel match di giornata proprio contro la Stella, per i tifosi è tempo di dimostrare la vera passione. Il Jurdinianum esce coi cerotti dal comunale di Cutrofiano (0-4), ma il pensiero resta sempre alla salvezza. Il presidente Belmonte ha dichiarato nei giorni scorsi di voler evitare i play out, per farlo i suoi dovranno già battere il blasonato Melissano nel prossimo turno. Il Sanarica ottiene l’unica vittoria di giornata contro la cenerella Sannicola (4-1). Sintomatico come l’unico successo è a opera di una squadra che in fondo ha pochi pensieri di classifica. Adesso un avversario più alla portata del bomber Accogli: partita contro La Torre, avanti di pochissimi punti.

Alessandro Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Sempre lontani i sogni di gloria


Il Martano torna dal derby contro l’Otranto con una buona prestazione ma un punto che gli va stretto. La gara ho offerto buone indicazioni sullo stato di forma dei martanesi che giocavano comunque in trasferta, hanno fallito un penalty e possono anche contestare qualche decisione arbitrale. Alla prossima contro il San Vito vittoria quasi obbligata per Colagiorgio e i suoi, se si vuole ridurre lo svantaggio dall’ultimo posto per gli spareggi, occupato dal Mottola che è avanti a +7. Il Botrugno stavolta ha subito “solo” tre reti a San Cesario, continuando a meritarsi però l’ultimo posto in classifica in attesa della prossima sfida interna contro il Maruggio. Situazione analoga in Prima Categoria, dove lo Scorrano è nel gruppone dei playoff e l’Uggiano al penultimo posto. Lo Scorrano del patron Gervasi tiene testa al Cellino (2°) ma alla fine cede (3-2) davanti ai propri tifosi. Altra prova di forza domenica prossima quando gli scorranesi affronteranno il Veglie che è in ottima forma. L’Uggiano esce discretamente bene dalla sfida salvezza di giornata pareggiando (2-2) a Parabita e con un po’ di fortuna visto il rigore fallito dai padroni di casa. Dopo due avvicendamenti sulla panchina, è arrivato ora mister Massimo Tarantino a guidare i gialloblù. In pratica la settimana più calda dell’anno visto anche la sfida contro il Taviano che è avanti di 6 lunghezze. Il Minervino è sempre capolista in Seconda Categoria assieme alla Stella Del Colle, ma entrambe attendono il recupero della gara Marittima – Andrano che per ora influisce sulla classifica. La punta Todaro ha regalato la vittoria al Minervino con un rigore trasformato a inizio ripresa. Per il 21° turno in programma il big – match Melissano – Minervino mentre Jurdinianum che se la gioca a Cutrofiano, dopo la vigorosa vittoria (4-3) sul Matino. Chiudiamo con una new entry, il Sanarica che è inserito nel girone B della Terza Categoria. La sconfitta (2-0) sul campo del Soleto non cambierà i piani di mister Piri, che sfideranno ora il Sannicola, perfino ultimo a soli 2 punti.

Alessandro Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Martano sempre a galla, dubbi sul Minervino


La Promozione sembra essere monopolio della Pro Italia Galatina, specie dopo la vittoria smisurata (8-0) contro il povero Botrugno. Con una sola sconfitta in 19 giornate si candida da ora per il primo posto in solitaria. Così come il Botrugno pensa già al mercato estivo del prossimo anno, in vista di un torneo in Prima Categoria, visto che le speranze attuali di salvezza sono ormai una chimera. Domenica prossima gli uomini di mister Petrachi saranno ospiti del Mottola, guarda caso una delle rivali dell’altra salentina in corsa, il Martano. La vittoria non brillante (3-1) contro un Crispiano volitivo, lancia i gialloblu nella lotta-promozione a un punto di vantaggio dal Mottola che è sesto. Il calendario propone il San Cesario come prossimo avversario in trasferta, i tre punti sono ancora alla portata del Martano a patto che la squadra rimanga concentrata. In Prima Categoria la notizia di giornata è la sonora sconfitta dell’Uggiano (0-4) contro il Ruffano, e rimane l’amaro in bocca allo Scorrano per la sconfitta (1-2) contro la capolista Francavilla, al termine di una gara tutto sommato equilibrata e per un tempo in vantaggio grazie al gol di Cotardo.

Per il 18° turno l’Uggiano sfida il Tiggiano fuori casa per il più classico dei derby salvezza (penultima e terzultima), lo Scorrano è di scena a Ruffano, una delle partite più delicate finora che potrebbe dire molto per il prosieguo del campionato. Chiudiamo con la Seconda Categoria, dove Minervino e Jurdinianum vengono da due sconfitte nette contro Andrano (0-3) e Marittima(0-6). Ora il Minervino è secondo dopo il Marittima e il Jurdinianum a solo 4 punti dall’ultimo posto in classifica, occupato dall’Ug Cursi. Domenica turno non facile per entrambe vista la caratura delle squadre ospiti. Corigliano e Andrano si contendono l’ultimo posto-playoff e saranno loro le avversarie di Minervino e Jurdinianum in un torneo giunto a uno snodo cruciale per molte squadra.

Alessandro Miglietta

Posted in Senza categoriaComments (0)

Slideshow

Iscriviti alla Newsletter

Subscribe to our newsletter

You will receive an email with the confirmation link (check your spam folder if NOT)
Sendit Wordpress newsletter
Sendit Wordpress newsletter

Paperback Writers

Tag Cloud

PHVsPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZHNfcm90YXRlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzE8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjViLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzM8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVjLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzQ8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVkLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV9hZHNlbnNlPC9zdHJvbmc+IC0gPHNjcmlwdCB0eXBlPVwidGV4dC9qYXZhc2NyaXB0XCIgbGFuZ3VhZ2U9XCJKYXZhU2NyaXB0XCI+DQo8IS0tDQoNCmZ1bmN0aW9uIHJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCl7DQp2YXIgbXlpbWFnZXM9bmV3IEFycmF5KCkNCm15aW1hZ2VzWzFdPVwiL3dwLWNvbnRlbnQvdXBsb2Fkcy8yMDEyLzA1L2Jhbm5lci4tc2NoaXRvLmpwZ1wiDQoNCg0KDQoNCnZhciBpbWFnZWxpbmtzPW5ldyBBcnJheSgpDQppbWFnZWxpbmtzWzFdPVwiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8yMDEyLzA0LzMwL2FudG9uaW8tc2NoaXRvLWludGVydmlzdGEtZG9wcGlhL1wiDQoNCg0KDQp2YXIgcnk9TWF0aC5mbG9vcihNYXRoLnJhbmRvbSgpKm15aW1hZ2VzLmxlbmd0aCkNCmlmIChyeT09MCkNCnJ5PTENCmRvY3VtZW50LndyaXRlKFwnPGEgaHJlZj1cJytcJ1wiXCcraW1hZ2VsaW5rc1tyeV0rXCdcIlwnK1wnIFRBUkdFVD1cIl9ibGFua1wiPjxpbWcgc3JjPVwiXCcrbXlpbWFnZXNbcnldK1wnXCIgPjwvYT5cJykNCn0NCnJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCkNCi8vLS0+DQo8L3NjcmlwdD48L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfZGlzYWJsZTwvc3Ryb25nPiAtIHRydWU8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfaW1hZ2U8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzMwMHgyNTBhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV91cmw8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfYWRzZW5zZTwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9kaXNhYmxlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9pbWFnZTwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly9vdHJhbnRvLmlub25kYS5sZS5pdC93cC1jb250ZW50L3RoZW1lcy9wb3J0YWwvYWRzLzQ2OHg2MC9ubTQ2OHg2MC5naWY8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL290cmFudG8uaW5vbmRhLmxlLml0Lz9wPTk5MTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF8xPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWRfdXJsXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF91cmxfMzwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly93d3cud29vdGhlbWVzLmNvbTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF80PC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWx0X3N0eWxlc2hlZXQ8L3N0cm9uZz4gLSBsaWdodGJsdWUuY3NzPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYXV0aG9yPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2F1dG9faW1nPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2N1c3RvbV9jc3M8L3N0cm9uZz4gLSA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19jdXN0b21fZmF2aWNvbjwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlYXR1cmVkX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gUHJpbW8gUGlhbm88L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19mZWF0X2VudHJpZXM8L3N0cm9uZz4gLSA0PC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZmVlZGJ1cm5lcl9pZDwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlZWRidXJuZXJfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8/ZmVlZD1yc3MyPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZ29vZ2xlX2FuYWx5dGljczwvc3Ryb25nPiAtIDxzY3JpcHQ+DQogIChmdW5jdGlvbihpLHMsbyxnLHIsYSxtKXtpW1wnR29vZ2xlQW5hbHl0aWNzT2JqZWN0XCddPXI7aVtyXT1pW3JdfHxmdW5jdGlvbigpew0KICAoaVtyXS5xPWlbcl0ucXx8W10pLnB1c2goYXJndW1lbnRzKX0saVtyXS5sPTEqbmV3IERhdGUoKTthPXMuY3JlYXRlRWxlbWVudChvKSwNCiAgbT1zLmdldEVsZW1lbnRzQnlUYWdOYW1lKG8pWzBdO2EuYXN5bmM9MTthLnNyYz1nO20ucGFyZW50Tm9kZS5pbnNlcnRCZWZvcmUoYSxtKQ0KICB9KSh3aW5kb3csZG9jdW1lbnQsXCdzY3JpcHRcJyxcJy8vd3d3Lmdvb2dsZS1hbmFseXRpY3MuY29tL2FuYWx5dGljcy5qc1wnLFwnZ2FcJyk7DQoNCiAgZ2EoXCdjcmVhdGVcJywgXCdVQS0yMDQ3MTcwNC0xXCcsIFwnYXV0b1wnKTsNCmdhKFwnc2V0XCcsIFwnYW5vbnltaXplSXBcJywgdHJ1ZSk7DQogIGdhKFwnc2VuZFwnLCBcJ3BhZ2V2aWV3XCcpOw0KDQo8L3NjcmlwdD4NCg0KPHNjcmlwdD4NCiAgKGZ1bmN0aW9uKGkscyxvLGcscixhLG0pe2lbXCdHb29nbGVBbmFseXRpY3NPYmplY3RcJ109cjtpW3JdPWlbcl18fGZ1bmN0aW9uKCl7DQogIChpW3JdLnE9aVtyXS5xfHxbXSkucHVzaChhcmd1bWVudHMpfSxpW3JdLmw9MSpuZXcgRGF0ZSgpO2E9cy5jcmVhdGVFbGVtZW50KG8pLA0KICBtPXMuZ2V0RWxlbWVudHNCeVRhZ05hbWUobylbMF07YS5hc3luYz0xO2Euc3JjPWc7bS5wYXJlbnROb2RlLmluc2VydEJlZm9yZShhLG0pDQogIH0pKHdpbmRvdyxkb2N1bWVudCxcJ3NjcmlwdFwnLFwnLy93d3cuZ29vZ2xlLWFuYWx5dGljcy5jb20vYW5hbHl0aWNzLmpzXCcsXCdnYVwnKTsNCg0KICBnYShcJ2NyZWF0ZVwnLCBcJ1VBLTIwNDk2ODEzLTFcJywgXCdhdXRvXCcpOw0KZ2EoXCdzZXRcJywgXCdhbm9ueW1pemVJcFwnLCB0cnVlKTsNCiAgZ2EoXCdzZW5kXCcsIFwncGFnZXZpZXdcJyk7DQoNCjwvc2NyaXB0Pg0KPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZTwvc3Ryb25nPiAtIGZhbHNlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZV90aHVtYl9oZWlnaHQ8L3N0cm9uZz4gLSA1NzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2hvbWVfdGh1bWJfd2lkdGg8L3N0cm9uZz4gLSAxMDA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19pbWFnZV9zaW5nbGU8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2xvZ288L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fbWFudWFsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tL3N1cHBvcnQvdGhlbWUtZG9jdW1lbnRhdGlvbi9nYXpldHRlLWVkaXRpb24vPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fcmVzaXplPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3J0bmFtZTwvc3Ryb25nPiAtIHdvbzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfY2Fyb3VzZWw8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfdmlkZW88L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fc2luZ2xlX2hlaWdodDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3NpbmdsZV93aWR0aDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3RhYnM8L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fdGhlbWVuYW1lPC9zdHJvbmc+IC0gR2F6ZXR0ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3VwbG9hZHM8L3N0cm9uZz4gLSBhOjg6e2k6MDtzOjYxOiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnIjtpOjE7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzktbG9nbzQuanBnIjtpOjI7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzgtbG9nbzMuanBnIjtpOjM7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzctbG9nbzMuanBnIjtpOjQ7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzYtbG9nbzMuanBnIjtpOjU7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzUtbG9nbzIuanBnIjtpOjY7czo1OToiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzQtbG9nby5qcGciO2k6NztzOjU5OiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMy1sb2dvLmpwZyI7fTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3ZpZGVvX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gVmlkZW88L2xpPjwvdWw+