Archive | ottobre, 2010

Il Sindaco di Otranto risponde sulle palme a Lecceprima

Il sindaco di Otranto, Luciano Cariddi, spiega come l’amministrazione comunale abbia fin da subito tentato di risolvere e porre rimedi all’emergenza e come Otranto sia stata tra le prime realtà a chiedere un contributo regionale. Ma in quale stato si trovano le palme otrantine? “Purtroppo – dichiara il primo cittadino – la situazione è piuttosto compromessa. Per fortuna, non tutte le palme sono state colpite, ma buona parte di loro hanno subito l’attacco del punteruolo e vanno abbattute, anche per questioni di sicurezza. D’altro canto, pure quelle sane rischiano comunque di essere vittime del punteruolo”.

Sulle prospettive future del verde cittadino, Cariddi annuncia che si stanno valutando con alcuni esperti agronomi dell’Università di Bari, già contattati per la redazione del Pug, le forme più idonee per sostituire le palme esistenti e garantire ad Otranto il mantenimento degli spazi verdi.

Posted in AmbienteComments (0)

Programma amministrativo Otranto Domani: UNA CITTA’ ATTENTA A TUTTI I BISOGNI

Aspiriamo a divenire città di eccellenza, anche nell’attenzione verso i cittaddini, la loro salute e la loro qualità di vita.

Mettere al centro dell’azione amministrativa la qualità della vita significa creare un ambiente propizio allo svilupoo della città, inteso in senso non solo economico, ma come crescita del benessere anche fisico e psicologico di tutti i cittadini.

1. Il Piano Regolatore Sociale è lo strumento di regolazione dei servizi alla persona e delle strategie mirate a ridurre le condizioni di svantaggio e deprivazione sociale e le disuguaglianze nell’ambito della salute. Un percorso che riconosca l’apporto dei singoli e delle reti solidaristiche, la valorizzazione del volontariato, le iniziative delle organizzazioni del terzo settore e private, le sinergie tra enti. Tutto ciò costituisce l’ambito entro cui costruire lo sviluppo della specifica rete dei servizi socio-assistenziali e socio-sanitari affinchè possano essere garantiti veri e propri diritti di cittadinanza.

2. Otranto città solidale: non è un libro dei sogni, ma l’espressione di una visione moderna di governance che guarda a progetti concreti e concertati, dove ciascuno ha una parte di responsabilità. L’obiettivo è una politica urbana che migliori l’assistenza sanitaria agli anziani ed ai diversamente abili attraverso l’adozione di un moderno Piano di Zona.

3. Utile ad accrescere la qualità della vita anche una struttura di risposo dedicata agli anziani che nel contempo sia anche struttura per il soggiorno. Una sorta di “villaggio vacanza” per turisti in pensione, in grado di fornire servizi di assistenza e accoglienza dedicati ed altamente qualificati. Preziosa a tale scopo la formula del project financing, per attuare ancora una volta una fondamentale sinergia pubblico – privata.

4. Intensificare l’asistenza domiciliare e potenziare il poliambulatorio specialistico di via Uggiano, ottimizzando la volontà della ASL di farne un Centro di Salute a servizio di un intero bacino intercomunale, nel quale assicurare assistenza primaria UCP (Unità di Cure Primarie), un servizio di continuità assistenziale con doppio turno di medici per l’intero anno ed un servizio in rete di presidi per l’emerenza e urgenza (postazione 118 e servizi stagionali nei principali aggolomerati turistici). Da verificare la possibiltà di una maggiore prossimità delle prestazioni sanitarie di base al tessuto urbano, attraverso l’ubicazione di un punto di accesso nelle immediate vicinanze del centro abitato.

Posted in PoliticaComments (0)

Programma amministrativo Otranto Domani: Centro studi epidemiologico permanente

In relazione ai fattori di rischio presenti sul nostro territorio (elettrodotto, radar militare ecc.) pensiamo di istituire un centro studi epidemiologico permanente, da realizzare in collaborazione con i più importanti presidi scientifici salentino e pugliesi e con l’Università del Salento, che funga da sistema di sorveglianza locale dello stato di salute dei cittadini, per attuare una pianificazion erispetto dello sviluppo sostenibile del territorio.

Posted in PoliticaComments (0)

Programma amministrativo della lista Otranto Domani: Una casa per gli otrantini.

Il mercato immobiliare di Otranto, che ha raggiunto valori al metro quadrato insostenibili, rende indispensabile l’avvio di un nuovo programma urbanistico che individui le aree per una edilizia agevolata ed economico-popolare per gli otrantini residenti. Tutto ciò va definito nel nuovo PUG, ricorrendo alla perequazione urbanistica che permetta di recuperare le aree gratuitamente, senza con ciò danneggiare gli attuali proprietari, garantendo con il criterio dell’equità l’attribuzione di quote edificatorie.

Posted in PoliticaComments (0)

Programma amministrativo della lista Otranto Domani

L’azione della nuova amministrazione sarà orientata in promo luogo a costruire una Otranto bella e vivibile 365 giorni l’anno, con l’ambizione di raggiungere, per tutta la città,  sempre migliori standard qualitativi: nei servizi, nella qualità della vita, nel lavoro. Obiettivi possibili grazie ad un metodo nuovo, la programmazione partecipata, per la scelta e la messa in atto delle strategie di governo della città.

Un metodo nuovo per cogliere i traguardi più importanti è fare di Otranto la città della qualità della vita. E dunque offrire ai nostri giovani le opportunità per esprimere, qui ad Otranto, aspirazioni e progetti futuri. Accompagnare, cioè, le giovani generazioni nel percorso verso l’autonomia, attaverso un valido sostegno alla microimpresa ed alla formazione qualificata, anche attraverso la consulenza manageriale, per fornire gli strumenti necessari ad avviare idee e progettualità. Agricoltura, turismo, beni culturali sono le coordinate su cui costruire un progetto di sviluppo valido, capace di dare risposte a tutta la città. Qualità della vita significa consentire a coloro che ad Otranto vivono tutto l’anno di essere felici, di viverci grazie a servizi moderni ed attenti alle esigenze delle diverse fasce sociali: portatori di disabilità, agli anziani, ai più giovani, alle donne.

Per fare tutto ciò è opportuno mettere a disposizione dei cittadini una rete di competenze di alto livello che supportino l’amministrazione comunale consentendole di fare sintesi dei bisogni e di intercettare le opportunità che provengono dall’esterno: programmi e fondi comunitari ed i nuovi strumenti legislativi europei, nazionali e regionali quali chance per avviare un percorso di crescita culturale, economica e sociale.

Fondamentale, infine, puntare alla formazione professionalizzante, quella che nasce sia dalle occasioni di studio da fornire ai nostri giovani e ai nostri operatori, sia dalla formazione sul campo grazie anche al ricorso a comptenze di eccellenza in grado di avviare le cateogorie professionali a metodi operativi virtuosi, che consentano di camminare poi con le proprie gambe.

Posted in PoliticaComments (0)


Slideshow

Iscriviti alla Newsletter

Subscribe to our newsletter

You will receive an email with the confirmation link (check your spam folder if NOT)
Sendit Wordpress newsletter
Sendit Wordpress newsletter

Paperback Writers

Tag Cloud

PHVsPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZHNfcm90YXRlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzE8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjViLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzM8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVjLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzQ8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVkLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV9hZHNlbnNlPC9zdHJvbmc+IC0gPHNjcmlwdCB0eXBlPVwidGV4dC9qYXZhc2NyaXB0XCIgbGFuZ3VhZ2U9XCJKYXZhU2NyaXB0XCI+DQo8IS0tDQoNCmZ1bmN0aW9uIHJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCl7DQp2YXIgbXlpbWFnZXM9bmV3IEFycmF5KCkNCm15aW1hZ2VzWzFdPVwiL3dwLWNvbnRlbnQvdXBsb2Fkcy8yMDEyLzA1L2Jhbm5lci4tc2NoaXRvLmpwZ1wiDQoNCg0KDQoNCnZhciBpbWFnZWxpbmtzPW5ldyBBcnJheSgpDQppbWFnZWxpbmtzWzFdPVwiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8yMDEyLzA0LzMwL2FudG9uaW8tc2NoaXRvLWludGVydmlzdGEtZG9wcGlhL1wiDQoNCg0KDQp2YXIgcnk9TWF0aC5mbG9vcihNYXRoLnJhbmRvbSgpKm15aW1hZ2VzLmxlbmd0aCkNCmlmIChyeT09MCkNCnJ5PTENCmRvY3VtZW50LndyaXRlKFwnPGEgaHJlZj1cJytcJ1wiXCcraW1hZ2VsaW5rc1tyeV0rXCdcIlwnK1wnIFRBUkdFVD1cIl9ibGFua1wiPjxpbWcgc3JjPVwiXCcrbXlpbWFnZXNbcnldK1wnXCIgPjwvYT5cJykNCn0NCnJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCkNCi8vLS0+DQo8L3NjcmlwdD48L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfZGlzYWJsZTwvc3Ryb25nPiAtIHRydWU8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfaW1hZ2U8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzMwMHgyNTBhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV91cmw8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfYWRzZW5zZTwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9kaXNhYmxlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9pbWFnZTwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly9vdHJhbnRvLmlub25kYS5sZS5pdC93cC1jb250ZW50L3RoZW1lcy9wb3J0YWwvYWRzLzQ2OHg2MC9ubTQ2OHg2MC5naWY8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL290cmFudG8uaW5vbmRhLmxlLml0Lz9wPTk5MTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF8xPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWRfdXJsXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF91cmxfMzwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly93d3cud29vdGhlbWVzLmNvbTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF80PC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWx0X3N0eWxlc2hlZXQ8L3N0cm9uZz4gLSBsaWdodGJsdWUuY3NzPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYXV0aG9yPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2F1dG9faW1nPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2N1c3RvbV9jc3M8L3N0cm9uZz4gLSA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19jdXN0b21fZmF2aWNvbjwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlYXR1cmVkX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gUHJpbW8gUGlhbm88L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19mZWF0X2VudHJpZXM8L3N0cm9uZz4gLSA0PC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZmVlZGJ1cm5lcl9pZDwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlZWRidXJuZXJfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8/ZmVlZD1yc3MyPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZ29vZ2xlX2FuYWx5dGljczwvc3Ryb25nPiAtIDxzY3JpcHQ+DQogIChmdW5jdGlvbihpLHMsbyxnLHIsYSxtKXtpW1wnR29vZ2xlQW5hbHl0aWNzT2JqZWN0XCddPXI7aVtyXT1pW3JdfHxmdW5jdGlvbigpew0KICAoaVtyXS5xPWlbcl0ucXx8W10pLnB1c2goYXJndW1lbnRzKX0saVtyXS5sPTEqbmV3IERhdGUoKTthPXMuY3JlYXRlRWxlbWVudChvKSwNCiAgbT1zLmdldEVsZW1lbnRzQnlUYWdOYW1lKG8pWzBdO2EuYXN5bmM9MTthLnNyYz1nO20ucGFyZW50Tm9kZS5pbnNlcnRCZWZvcmUoYSxtKQ0KICB9KSh3aW5kb3csZG9jdW1lbnQsXCdzY3JpcHRcJyxcJy8vd3d3Lmdvb2dsZS1hbmFseXRpY3MuY29tL2FuYWx5dGljcy5qc1wnLFwnZ2FcJyk7DQoNCiAgZ2EoXCdjcmVhdGVcJywgXCdVQS0yMDQ3MTcwNC0xXCcsIFwnYXV0b1wnKTsNCmdhKFwnc2V0XCcsIFwnYW5vbnltaXplSXBcJywgdHJ1ZSk7DQogIGdhKFwnc2VuZFwnLCBcJ3BhZ2V2aWV3XCcpOw0KDQo8L3NjcmlwdD4NCg0KPHNjcmlwdD4NCiAgKGZ1bmN0aW9uKGkscyxvLGcscixhLG0pe2lbXCdHb29nbGVBbmFseXRpY3NPYmplY3RcJ109cjtpW3JdPWlbcl18fGZ1bmN0aW9uKCl7DQogIChpW3JdLnE9aVtyXS5xfHxbXSkucHVzaChhcmd1bWVudHMpfSxpW3JdLmw9MSpuZXcgRGF0ZSgpO2E9cy5jcmVhdGVFbGVtZW50KG8pLA0KICBtPXMuZ2V0RWxlbWVudHNCeVRhZ05hbWUobylbMF07YS5hc3luYz0xO2Euc3JjPWc7bS5wYXJlbnROb2RlLmluc2VydEJlZm9yZShhLG0pDQogIH0pKHdpbmRvdyxkb2N1bWVudCxcJ3NjcmlwdFwnLFwnLy93d3cuZ29vZ2xlLWFuYWx5dGljcy5jb20vYW5hbHl0aWNzLmpzXCcsXCdnYVwnKTsNCg0KICBnYShcJ2NyZWF0ZVwnLCBcJ1VBLTIwNDk2ODEzLTFcJywgXCdhdXRvXCcpOw0KZ2EoXCdzZXRcJywgXCdhbm9ueW1pemVJcFwnLCB0cnVlKTsNCiAgZ2EoXCdzZW5kXCcsIFwncGFnZXZpZXdcJyk7DQoNCjwvc2NyaXB0Pg0KPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZTwvc3Ryb25nPiAtIGZhbHNlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZV90aHVtYl9oZWlnaHQ8L3N0cm9uZz4gLSA1NzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2hvbWVfdGh1bWJfd2lkdGg8L3N0cm9uZz4gLSAxMDA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19pbWFnZV9zaW5nbGU8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2xvZ288L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fbWFudWFsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tL3N1cHBvcnQvdGhlbWUtZG9jdW1lbnRhdGlvbi9nYXpldHRlLWVkaXRpb24vPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fcmVzaXplPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3J0bmFtZTwvc3Ryb25nPiAtIHdvbzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfY2Fyb3VzZWw8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfdmlkZW88L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fc2luZ2xlX2hlaWdodDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3NpbmdsZV93aWR0aDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3RhYnM8L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fdGhlbWVuYW1lPC9zdHJvbmc+IC0gR2F6ZXR0ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3VwbG9hZHM8L3N0cm9uZz4gLSBhOjg6e2k6MDtzOjYxOiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnIjtpOjE7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzktbG9nbzQuanBnIjtpOjI7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzgtbG9nbzMuanBnIjtpOjM7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzctbG9nbzMuanBnIjtpOjQ7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzYtbG9nbzMuanBnIjtpOjU7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzUtbG9nbzIuanBnIjtpOjY7czo1OToiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzQtbG9nby5qcGciO2k6NztzOjU5OiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMy1sb2dvLmpwZyI7fTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3ZpZGVvX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gVmlkZW88L2xpPjwvdWw+