Tag Archive | "Alessandra Labate"

Betitaly Volley Maglie, primo posto “assaggiato” per una giornata


Dagli ultimi due turni di campionato la Betitaly Volley Maglie esce con un sorriso mesto: mister Tonino Solombrino aveva chiesto tre vittorie consecutive prima della prova del nove in casa del temibilissimo Corato. Le vittorie sono arrivate e con l’ultima, 3-0 al Palabetitaly sul Cesare Ragazzi di Potenza, la contemporanea sconfitta della prima della classe, appunto il Corato, sul campo del Montella, era stato anche conquistato il primato solitario nella graduatoria di B2. Però alla prova del nove le ragazze magliesi hanno perso 3-1 sul campo barese del Corato, cedendo subito il primo posto e assaggiando la prima sconfitta, peraltro senza punti conquistati, del campionato.

Contro la rappresentativa di Potenza, capitan Alessandra Labate e socie avevano chiuso la pratica con non poche difficoltà: le ospiti non ci stavano a fare da sparring partner e, dopo un primo set chiuso 25-14, è andato in scena il secondo, interminabile e che è valso da solo il prezzo del biglietto. Il risultato parla da solo, il 32-30 indica la voglia di vincere di entrambe, ma il Potenza non è riuscito a vincere un set a Maglie, anche se è il team che ci è andato più vicino dall’inizio della stagione. Il terzo set, 25-20, ha chiuso le ostilità e il primo posto faceva ben sperare in vista della trasferta più pericolosa. Ma a Corato, come detto, le padrone di casa hanno fermato a 11 le vittorie consecutive della squadra del presidente Gigi Macagnano.

Il primo set, vinto dalle baresi 25-15, non faceva presagire nulla di buono, ma il gruppo salentino ha avuto un ritorno di fiamma al secondo parziale, 25-23 e parità nel conto set. Nulla ha però potuto nel terzo e quarto, fermandosi rispettivamente a 18 e 16 punti. Come esce la Betitaly da questo scontro? Paradossalmente, meglio di come ci era arrivato: resta a un solo punto dalla vetta, e se tutto procede come ora, la nuova data che i tifosi magliesi fisseranno sul taccuino è il 27 aprile, quando per la penultima giornata la Betitaly ospiterà proprio il Corato.

Posted in SportComments (0)

Il Maglie batte la prima ma non aggancia i playoff


Si chiude la stagione 2011/2012 della Betitaly Volley Maglie con l’ennesima vittoria al Palabetitaly, e nonostante la caratura dell’avversaria i tre punti non bastano per approdare ai playoff da neopromossa. La contemporanea vittoria del Volalto Caserta, 3-0 sul proprio campo ai danni del Casoli, che a sua volta non aveva più nulla da chiedere al campionato, rende nullo il 3-1 con cui le ragazze di mister Tonino Solombrino hanno liquidato la prima in classifica. La gara con il New Volley Gricignano, in una cornice di pubblico difficile da vedere anche nelle serie superiori, comincia con un primo set nel quale la capoclasse riesce in un’impresa che non succedeva dal 2011 nel palazzetto magliese: il primo set, dopo un finale al cardiopalma, va alle ospiti per 26-24. Set deciso dal primo parziale, 8-0 per le casertane, che le padrone di casa non sono mai riuscite a ribaltare. Ma dal secondo set in poi salgono in cattedra le salentine, guidate da Alessandra Labate in giornata di grazia, e i set dal secondo al quarto vanno al Maglie, anche se la partita si decide sui numerosi errori alla battuta delle ragazze neopromosse in B1. Il 3-1 finale è stato accolto dai tifosi con un boato, appena smorzato dal risultato del Volalto Caserta: la vittoria di quest’ultimo team era preventivabile, il Maglie ha forse pagato, a suo tempo, il non aver affrontato al meglio il match sul campo del Volalto. Lì, il 3 marzo, la squadra del presidente Gigi Macagnano perse 3-0, una sconfitta che col senno di poi è stata decisiva. Come detto, però, i tifosi e la squadra aspettavano di non toccare il terzo posto al termine della sfida con il Gricignano, e hanno festeggiato coi tifosi il campionato tutt’altro che deludente. C’è stato spazio per un saluto più che sentito, con tanto di striscione esposto, una volta tanto, dalle atlete e rivolto al pubblico. Ripetendo l’ottimo lavoro svolto dalla dirigenza l’estate scorsa, la prossima stagione potrebbe riservare alle salentine soddisfazioni ancora maggiori.

PAOLO MERENDA

Posted in Senza categoriaComments (0)

La Betitaly Maglie cade in Basilicata


Due sconfitte nelle ultime tre giornate non sono affatto un ruolino da playoff, e infatti la sconfitta rimediata a Potenza contro l’Elencosi Livi allontana le salentine da quello che a inizio campionato era solo un sogno. È un peccato perché la squadra del presidente Gigi Macagnano avrebbe meritato almeno un punto, se non la posta piena, per quanto fatto vedere nel match, tranne un black out nel secondo set. Già il primo set, infatti, era appannaggio del Maglie, con un 25-22 e l’1-0 meritato da parte delle ragazze di mister Tonino Solombrino. La Betitaly, nonostante sia scesa in campo con la giusta determinazione, si spegne però nel secondo set, quando le padrone di casa vincono 25-10 e si portano sul pareggio. Sembra solo una parentesi e i tifosi, una quarantina, accorsi dal Salento, possono esultare di nuovo a inizio terzo set, quando Daniela Calò e socie sembrano ritrovare la verve. Ma quando le potentine iniziano a tremare, cede per infortunio Alessandra Labate, e nonostante i cambi in corsa per rimettere in sesto la situazione, l’Elencosi Livi Potenza fa suo il terzo set, un 25-18 figlio della sfortuna che di fatto decide l’incontro. Il quarto set, infatti, nonostante la prova superba di Daniela Stabile, va alla squadra seconda in classifica per 25-22, che vince un incontro combattutissimo e bissa il successo dell’andata contro le salentine, ottenuto al Palabetitaly. Purtroppo le brutte notizie non finiscono qui: le prime sei vincono tutte, escluso il Maglie, e se la prima e la seconda si allontanano, la Betitaly scende al quinto posto, superata dalla Dannunziana Pescara e dal Volalto Caserta. Il campionato resta aperto a tutti i risultati, a cominciare dalla prossima giornata, quando si tornerà in Basilicata, questa volta contro il De Gasperi Potenza. Uno scivolone delle prime, e il contemporaneo successo delle salentine, potrebbero ribaltare tutto ancora una volta.

PAOLO MERENDA

Posted in Senza categoriaComments (0)

La Betitaly Volley Maglie cade a Caserta


Statisticamente, prima o poi doveva succedere, ma la prima sconfitta senza appello in campionato, 3-0, arriva nel momento peggiore per le ragazze di mister Tonino Solombrino. Sulla carta, la sfida in casa del Volalto Caserta era aperta a tutti i risultati, tra cui lo stop, ma realisticamente almeno un punto era alla portata delle salentine, per non dire l’intera posta in palio. Invece le padrone di casa hanno sfoderato una eccellente prestazione, a cui non ha fatto da contraltare il team del presidente Gigi Macagnano. Il solo risultato del primo set, 25-9 per le campane, dice tutto quel che c’è da dire sul match.
L’incontro è stato praticamente deciso all’inizio del secondo set, quando le ospiti ce l’hanno messa tutta per raddrizzare la partita: Alessandra Labate e socie sono riuscite a siglare due punti prima del ritorno delle casertane, che ne hanno infilato 12 consecutivi. Il 25-13 con cui si è concluso è stata pertanto una ovvia conseguenza. Nel terzo set, di nuovo le salentine hanno tentato di rientrare in partita, con Mara Di Martile a dare man forte alle compagne, ma il 2-0 precedente ha dato al Volalto la tranquillità necessaria per chiudere l’incontro con un sofferto 25-18. Contro la quarta in classifica però si doveva fare di più, anche perché batterla avrebbe significato eliminare un’altra contendente ai playoff: invece così le casertane recuperano tre dei quattro punti di svantaggio sulla terza, appunto la Betitaly Volley Maglie. Le padrone di casa portano a quattro le vittorie consecutive, mentre proprio a quattro si ferma il filotto del Maglie. La Campania, da terra dispensatrice di punti, si sta rivelando la bestia nera: l’ultimo stop per Solombrino era arrivato proprio in casa del Gricignano, primo in classifica. Ma la compagine pugliese è già pronta a buttarsi alle spalle la sconfitta e pensare al prossimo turno, quando al Palabetitaly arriverà l’Isernia, vincente 3-1 all’andata.
Vendicarsi e avanzare di tre punti in classifica sarebbe un nuovo inizio.

PAOLO MERENDA

Posted in Senza categoriaComments (0)

Betitaly Volley Maglie, il campionato si ferma per neve


I tifosi della Betitaly Volley Maglie hanno atteso fino alla fine, ma si sono dovuti arrendere alle decisioni della federazione e al maltempo. Molte squadre per spostarsi in trasferta avrebbero dovuto passare per l’A 14, che all’altezza di Avellino è stata chiusa per il maltempo. A poca distanza dall’autostrada le automobili parcheggiate sono state sommerse dalla neve nell’arco della notte precedente le partite di B2, lo stop al campionato era nell’aria e si è concretizzato quando la Libertas Aversa, insieme a molte altre squadre, ha comunicato che non sarebbe riuscita ad arrivare sul campo. La quindicesima giornata del girone H di serie B2 è stata così posticipata al 18 febbraio, data in cui inizialmente avrebbe dovuto esserci un turno di riposo. Le ragazze di mister Tonino Solombrino avevano grossissime aspettative proprio sui match di questa giornata: tutte le prime tre in classifica avrebbero infatti dovuto affrontare trasferte insidiose, mentre la Betitaly era attesa in casa contro il fanalino di coda dell’Aversa. A questo va aggiunto che Alessandra Labate, pezzo da novanta acquistato poche settimane fa e proveniente direttamente dall’A2, sarebbe scesa in campo per il debutto con la casacca magliese. Si attendeva insomma il pubblico della grandi occasioni, con un occhio su New Volley Gricignano, Dannunziana Pescara (battuta dal Maglie proprio la settimana scorsa) ed Elencosi Livi Potenza: uno scivolone da parte di questi team avrebbe spianato la strada alla squadra del presidente Gigi Macagnano. La corsa ai playoff però potrebbe essere solo rimandata: domenica prossima si farà visita all’Acqua Amata Turi, in provincia di Bari, e con una vittoria, l’ennesima in trasferta, il recupero della quindicesima giornata potrebbe portare ancora più soddisfazioni.

PAOLO MERENDA

Posted in Senza categoriaComments (0)

La Betitaly Volley Maglie si inchina alla capolista


Una Betitaly in serie positiva si scontra con la capolista, in fuga solitaria. La sconfitta alla vigilia non sarebbe stata accolta come una tragedia, e così è stato. Il 3-1 con cui le padrone di casa hanno chiuso l’incontro però dà i giusti meriti anche al Maglie, che a parte i primi due set, letteralmente regalati alle avversarie, ha giocato alla pari, meritandosi anche molti complimenti dai dirigenti avversari a fine incontro. Forse si puntava un po’ troppo sul neoacquisto di assoluta qualità, Alessandra Labate, che ha militato con onore anche in A1, e la giornata no di alcune atlete salentina ha fatto il resto. Per la prima volta, poi, contro una rappresentante della Campania non arriva la vittoria, anche se il terzo set vinto e il quarto set in cui si è sfiorato il 2-2, fa capire quanto il Maglie sia andato vicino al colpaccio. Invece, e meritatamente, il ruolino di marcia del Gricignano ora recita 11 vittorie e 1 sola sconfitta. Di questo match però le ragazze di mister Tonino Solombrino hanno molto da salvare: dall’ottima prestazione di Stefania Gatto, al contributo comunque più che sufficiente di Labate, alle altre che, pure in giornata no, hanno fatto tremare le gambe della campana. Le cinque vittorie consecutive subito precedenti a questo stop, però, tengono la squadra del presidente Gigi Macagnano attaccata al treno playoff, e se la capolista comincerà a rallentare, potrebbe tornare in corsa anche per la promozione diretta. Ma restando alla seconda, la Dannunziana Pescara, sarà proprio lei la prossima avversaria della Betitaly, sempre lontano dal Palabetitaly. Incontro che segna anche l’inizio del girone di ritorno, e il precedente dell’andata porta nere nubi su questo scontro: finì 3-2 per le ospiti del Pescara, la prima di sole due sconfitte davanti al pubblico amico.
Nella prossima giornata, però, sarà in ballo molto più della “vendetta”: la classifica recita Gricignano 35 punti, Pescara 30, Elencosi Livi Potenza 29 e Maglie 26.

PAOLO MERENDA

Posted in Senza categoriaComments (0)


Slideshow

Iscriviti alla Newsletter

Subscribe to our newsletter

You will receive an email with the confirmation link (check your spam folder if NOT)
Sendit Wordpress newsletter
Sendit Wordpress newsletter

Paperback Writers

Tag Cloud

PHVsPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZHNfcm90YXRlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzE8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjViLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzM8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVjLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzQ8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVkLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV9hZHNlbnNlPC9zdHJvbmc+IC0gPHNjcmlwdCB0eXBlPVwidGV4dC9qYXZhc2NyaXB0XCIgbGFuZ3VhZ2U9XCJKYXZhU2NyaXB0XCI+DQo8IS0tDQoNCmZ1bmN0aW9uIHJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCl7DQp2YXIgbXlpbWFnZXM9bmV3IEFycmF5KCkNCm15aW1hZ2VzWzFdPVwiL3dwLWNvbnRlbnQvdXBsb2Fkcy8yMDEyLzA1L2Jhbm5lci4tc2NoaXRvLmpwZ1wiDQoNCg0KDQoNCnZhciBpbWFnZWxpbmtzPW5ldyBBcnJheSgpDQppbWFnZWxpbmtzWzFdPVwiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8yMDEyLzA0LzMwL2FudG9uaW8tc2NoaXRvLWludGVydmlzdGEtZG9wcGlhL1wiDQoNCg0KDQp2YXIgcnk9TWF0aC5mbG9vcihNYXRoLnJhbmRvbSgpKm15aW1hZ2VzLmxlbmd0aCkNCmlmIChyeT09MCkNCnJ5PTENCmRvY3VtZW50LndyaXRlKFwnPGEgaHJlZj1cJytcJ1wiXCcraW1hZ2VsaW5rc1tyeV0rXCdcIlwnK1wnIFRBUkdFVD1cIl9ibGFua1wiPjxpbWcgc3JjPVwiXCcrbXlpbWFnZXNbcnldK1wnXCIgPjwvYT5cJykNCn0NCnJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCkNCi8vLS0+DQo8L3NjcmlwdD48L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfZGlzYWJsZTwvc3Ryb25nPiAtIHRydWU8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfaW1hZ2U8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzMwMHgyNTBhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV91cmw8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfYWRzZW5zZTwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9kaXNhYmxlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9pbWFnZTwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly9vdHJhbnRvLmlub25kYS5sZS5pdC93cC1jb250ZW50L3RoZW1lcy9wb3J0YWwvYWRzLzQ2OHg2MC9ubTQ2OHg2MC5naWY8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL290cmFudG8uaW5vbmRhLmxlLml0Lz9wPTk5MTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF8xPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWRfdXJsXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF91cmxfMzwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly93d3cud29vdGhlbWVzLmNvbTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF80PC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWx0X3N0eWxlc2hlZXQ8L3N0cm9uZz4gLSBsaWdodGJsdWUuY3NzPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYXV0aG9yPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2F1dG9faW1nPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2N1c3RvbV9jc3M8L3N0cm9uZz4gLSA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19jdXN0b21fZmF2aWNvbjwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlYXR1cmVkX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gUHJpbW8gUGlhbm88L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19mZWF0X2VudHJpZXM8L3N0cm9uZz4gLSA0PC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZmVlZGJ1cm5lcl9pZDwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlZWRidXJuZXJfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8/ZmVlZD1yc3MyPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZ29vZ2xlX2FuYWx5dGljczwvc3Ryb25nPiAtIDxzY3JpcHQ+DQogIChmdW5jdGlvbihpLHMsbyxnLHIsYSxtKXtpW1wnR29vZ2xlQW5hbHl0aWNzT2JqZWN0XCddPXI7aVtyXT1pW3JdfHxmdW5jdGlvbigpew0KICAoaVtyXS5xPWlbcl0ucXx8W10pLnB1c2goYXJndW1lbnRzKX0saVtyXS5sPTEqbmV3IERhdGUoKTthPXMuY3JlYXRlRWxlbWVudChvKSwNCiAgbT1zLmdldEVsZW1lbnRzQnlUYWdOYW1lKG8pWzBdO2EuYXN5bmM9MTthLnNyYz1nO20ucGFyZW50Tm9kZS5pbnNlcnRCZWZvcmUoYSxtKQ0KICB9KSh3aW5kb3csZG9jdW1lbnQsXCdzY3JpcHRcJyxcJy8vd3d3Lmdvb2dsZS1hbmFseXRpY3MuY29tL2FuYWx5dGljcy5qc1wnLFwnZ2FcJyk7DQoNCiAgZ2EoXCdjcmVhdGVcJywgXCdVQS0yMDQ3MTcwNC0xXCcsIFwnYXV0b1wnKTsNCmdhKFwnc2V0XCcsIFwnYW5vbnltaXplSXBcJywgdHJ1ZSk7DQogIGdhKFwnc2VuZFwnLCBcJ3BhZ2V2aWV3XCcpOw0KDQo8L3NjcmlwdD4NCg0KPHNjcmlwdD4NCiAgKGZ1bmN0aW9uKGkscyxvLGcscixhLG0pe2lbXCdHb29nbGVBbmFseXRpY3NPYmplY3RcJ109cjtpW3JdPWlbcl18fGZ1bmN0aW9uKCl7DQogIChpW3JdLnE9aVtyXS5xfHxbXSkucHVzaChhcmd1bWVudHMpfSxpW3JdLmw9MSpuZXcgRGF0ZSgpO2E9cy5jcmVhdGVFbGVtZW50KG8pLA0KICBtPXMuZ2V0RWxlbWVudHNCeVRhZ05hbWUobylbMF07YS5hc3luYz0xO2Euc3JjPWc7bS5wYXJlbnROb2RlLmluc2VydEJlZm9yZShhLG0pDQogIH0pKHdpbmRvdyxkb2N1bWVudCxcJ3NjcmlwdFwnLFwnLy93d3cuZ29vZ2xlLWFuYWx5dGljcy5jb20vYW5hbHl0aWNzLmpzXCcsXCdnYVwnKTsNCg0KICBnYShcJ2NyZWF0ZVwnLCBcJ1VBLTIwNDk2ODEzLTFcJywgXCdhdXRvXCcpOw0KZ2EoXCdzZXRcJywgXCdhbm9ueW1pemVJcFwnLCB0cnVlKTsNCiAgZ2EoXCdzZW5kXCcsIFwncGFnZXZpZXdcJyk7DQoNCjwvc2NyaXB0Pg0KPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZTwvc3Ryb25nPiAtIGZhbHNlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZV90aHVtYl9oZWlnaHQ8L3N0cm9uZz4gLSA1NzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2hvbWVfdGh1bWJfd2lkdGg8L3N0cm9uZz4gLSAxMDA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19pbWFnZV9zaW5nbGU8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2xvZ288L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fbWFudWFsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tL3N1cHBvcnQvdGhlbWUtZG9jdW1lbnRhdGlvbi9nYXpldHRlLWVkaXRpb24vPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fcmVzaXplPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3J0bmFtZTwvc3Ryb25nPiAtIHdvbzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfY2Fyb3VzZWw8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfdmlkZW88L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fc2luZ2xlX2hlaWdodDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3NpbmdsZV93aWR0aDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3RhYnM8L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fdGhlbWVuYW1lPC9zdHJvbmc+IC0gR2F6ZXR0ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3VwbG9hZHM8L3N0cm9uZz4gLSBhOjg6e2k6MDtzOjYxOiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnIjtpOjE7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzktbG9nbzQuanBnIjtpOjI7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzgtbG9nbzMuanBnIjtpOjM7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzctbG9nbzMuanBnIjtpOjQ7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzYtbG9nbzMuanBnIjtpOjU7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzUtbG9nbzIuanBnIjtpOjY7czo1OToiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzQtbG9nby5qcGciO2k6NztzOjU5OiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMy1sb2dvLmpwZyI7fTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3ZpZGVvX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gVmlkZW88L2xpPjwvdWw+