Tag Archive | "Asd Minervino"

Asd Minervino di Lecce, piccola realtà salubre


I grandi esempi arrivano dalle piccole comunità. Lo ribadisce oggi in una nota stampa Antonio Buccoliero, rappresentante nel parlamento regionale dei Moderati e Popolari, riferendosi all’associazione dilettantistica sportiva minervinese.
“Capita spesso che dalle piccole comunità vengano grandi esempi di coesione sociale, attraverso attività sportive tese a formare gli adulti di domani. Un esempio, in questo senso, è l’Associazione Sportiva Dilettantistica di Minervino, che attraverso il gioco del calcio rappresenta un punto di riferimento per tanti bambini e ragazzi di Minervino e dei paesi limitrofi. In questo senso è encomiabile l’attività svolta dal presidente dell’Asd Minervino, Giuseppe Fruni, capace di catalizzare l’entusiasmo non solo di tanti ragazzi, ma anche di diversi adulti, che volontariamente svolgono la propria attività di vicinanza ai più giovani.
Spesso lo sport, in questo caso il calcio, è solo il pretesto per avvicinare i ragazzi, dando loro, attraverso l’impegno sportivo, valori fondamentali come il rispetto per l’altro, l’impegno, la condivisione e il sacrificio. In questo, lo sport rappresenta un’inesauribile risorsa per le nostre comunità, perché se da un lato sostiene tutte quelle sane abitudini, che garantiscono la buona salute di chi lo pratica, dall’altro aiuta a formare e a rafforzare socialmente gli adulti di domani. Un’attività che l’Asd Minervino compie a 360 gradi dal 2005, anno della sua fondazione, guardando con attenzione proprio a bambini e adolescenti. Per questa ragione al suo presidente Fruni, a tutto lo staff organizzativo e ai ragazzi va il mio personale plauso, perché dimostrano ogni giorno, con impegno e discrezione, quanto sia fondamentale puntare sullo sport per una crescita sana del corpo e dello spirito”.
Un esempio fondamentale quello delle piccole realtà, che permangono integerrime in un panorama sportivo che sembra essere sempre più corrotto dai recenti scandali del calcio-scommesse e del doping.

Posted in SportComments (0)

Allievi Minervino, campioni con tanti goal fatti e pochi subiti. E anche la Coppa Fairplay


Si chiude in bellezza la splendida stagione degli Allievi dell’Asd Minervino, che hanno disputato il campionato provinciale piazzandosi al primo posto del girone B, e che sabato 21 maggio hanno disputato la finale provinciale, incontrando sul campo neutro di Montesano Salentino la squadra vincitrice del girone A, il Capo di Leuca. Un match avvincente, che ha visto le prime della classe contendersi il titolo di campione provinciale della categoria Allievi poi andato ai minervinesi, che hanno vinto per 1 a 0 sui colleghi leucani.

La rete è arrivata nei minuti di recupero: indomito il bomber Pagliara, che ruba palla e parte in contropiede per poi passarla al compagno De Paolis, che non si lascia sfuggire l’occasione di siglare il goal della vittoria. Un campionato da record, quello dei ragazzi allenati da Mister Gianfreda, chiuso a 60 punti, con ben 12 posizioni di distacco dalla seconda, Asd Virtus. Ma i numeri estremamente positivi che giungono dalla società di Giuseppe Fruni non finiscono qui: gli Allievi, infatti – che vantano la miglior difesa del campionato con sole 17 reti subite, e il miglior attacco con un totale di ben 83 reti – non hanno registrato nessuna sconfitta in questa stagione, totalizzando 19 vittorie e 3 soli pareggi. E le cifre parlano chiaro: un traguardo meritato, quello della promozione, e mai messo in dubbio durante la stagione.

Tante le soddisfazioni regalate ai tifosi, che ora sono già proiettati verso la prossima stagione, che vedrà gli Allievi del Minervino alle prese con il Campionato regionale, e tra tutte le gioie anche quella inaspettata di vincere la “Coppa Fairplay”, in quanto squadra meno sanzionata del campionato.

Alessandra Ragusa

Posted in Senza categoriaComments (0)

Uggiano Calcio: domenica in casa, contro il Ruffano, la partita-promozione


Continua il percorso dell’Uggiano Calcio, alle prese con i playoff di seconda categoria. I ragazzi allenati da Marco Milo, dopo il pareggio casalingo contro il Ruffano di domenica scorsa, si giocano la promozione in Prima categoria nel ritorno che si terrà a Ruffano il 22 maggio.

L’Uggiano Calcio, fresco di promozione in seconda categoria, grazie al primo posto maturato nel Campionato provinciale di terza categoria nella scorsa stagione, quest’anno si è distinto chiudendo la regular season al quarto posto, e regalando così ai tifosi la gioia di vedere la propria squadra a contendersi, a distanza di un anno, già una nuova promozione.

Dopo il primo turno di playoff che ha visto i gialloblù vincere contro i rivali storici dell’Asd Minervino, all’andata in casa per 2 a 1 con goal di Massimo Tarantino e Marcello De Benedetto, e al ritorno per 0 a 1 sempre grazie al goal del bomber Massimo Tarantino, l’Uggiano ha avuto accesso alla finale incontrando il Ruffano, reduce da un primo turno superato a discapito dell’Aradeo.

L’andata in casa si è quindi conclusa sul risultato di 1 a 1, e a lasciare il segno è stato ancora Massimo Tarantino, che non si lascia mai sfuggire l’occasione di mettere la sua firma ad ogni partita. Ed ora, ad attenderli domenica 22 maggio, c’è la partita decisiva: occorre vincere fuori casa per aggiudicarsi la finale e riuscire così a guadagnarsi un posto in prima categoria per la prossima stagione.

Alessandra Ragusa

Posted in Senza categoriaComments (0)

Domenica da dimenticare per l’Asd Minervino, in finale va l’Uggiano; meglio gli Allievi


Domenica amara quella dell’Asd Minervino, che perde in casa con l’Uggiano, archiviando la possibilità di superare il primo turno di playoff di seconda categoria e di accedere quindi alla finale, destinata dunque all’Uggiano e al Ruffano, che sempre domenica si è imposto sull’Aradeo per 2 a 1.

Vista la partita di andata vinta dall’Uggiano, per i ragazzi allenati da Antonio Giurgula era fondamentale portare a casa una vittoria, ma a poco è servito l’importante rientro di Adriano Papadia e la tecnica vista in campo.

La rete del vantaggio degli ospiti è giunta dopo soli 4’ di gioco: una punizione dai tre quarti di campo, la palla non bloccata dal portiere del Minervino, Mattia Fonseca, finisce sui piedi di Massimo Tarantino che, nonostante la deviazione di testa di Giorgio Panico, la fa carambolare in porta. Nella prima frazione di gioco sono i ragazzi dell’Uggiano a essere più propositivi, anche un po’ rincuorati dal risultato volto subito a loro favore. Non mancano però i falli e gli episodi dubbi, soprattutto legati ad una serie di azioni bloccate all’Asd Minervino per presunto fuorigioco.

Alla ripresa sono i padroni di casa a guadagnarsi spazio, anche grazie al rientro sul terreno di gioco di Stefano Gallo, capocannoniere della stagione che, reduce da un periodo di non perfette condizioni fisiche, riesce comunque a risultare pericoloso con tre occasioni da rete in pochissimi minuti, tra cui un palo che lascia a bocca asciutta i tifosi.

Un finale concitato per via di un rigore apparso molto netto ai più, ma non concesso dall’arbitro Politi di Lecce: ma in fin dei conti a poco sarebbe valso un eventuale pareggio. E così in finale è l’Uggiano: la grinta e il cinismo hanno vinto contro il bel gioco dimostrato dal Minervino, al quale forse è mancata solo un po’ di grinta per reagire al goal subito goffamente a pochi minuti dal fischio di inizio. Nonostante il grande agonismo che anima le due squadre, i tifosi hanno ancora una volta regalato ai loro beniamini un tifo corretto e mai fuori dalle righe.

Continuano, invece, a giungere buone notizie dal campionato provinciale: gli allievi dell’Asd Minervino si sono imposti per 4 a 1 contro l’U.S. Lorenzo Mariano, nonostante l’assenza del mister Gianfreda, non presente per motivi personali. Un esordio fortunato, quello del vice Claudio Maggio, che carica i suoi quanto basta per continuare ad essere l’unica squadra imbattuta del campionato, che tra l’altro si è già aggiudicato con tre turni di anticipo. Magistrale la prova di Nicola Pagliara, che infila ben quattro reti: un vero e proprio talento classe ’95 che non esita a mettere il timbro a ogni match e che questa domenica non si è fatto mancare nulla.

Alessandra Ragusa

Posted in Senza categoriaComments (0)

Asd Minervino battuta dall’Uggiano Calcio nel primo turno di playoff. Ma ancora in gioco


L’Asd Minervino porta a casa una sconfitta dall’andata del primo turno di playoff contro l’avversario storico, l’Uggiano Calcio. La partita, giocata nel primo pomeriggio del primo maggio a Uggiano, è terminata infatti 2 a 1 a favore dei padroni di casa. Ma c’è poco da preoccuparsi: al ritorno, che si terrà l’8 maggio presso il campo sportivo comunale di Minervino, alla squadra allenata da Antonio Giurgula basterà vincere con qualsiasi risultato per superare il turno, visto il miglior piazzamento in classifica alla fine del campionato di seconda categoria.

I ragazzi dell’Asd Minervino sono scesi in campo molto concentrati e hanno dominato sul terreno di gioco per i primi 45’ del match, tanto che il primo tempo si è chiuso sul risultato di 0 a 1 a favore della squadra ospite, grazie al nono goal stagionale del giovane attaccante di Minervino Cristian De Benedettis. Ma alla ripresa i giochi si sono invertiti, e l’Uggiano Calcio è riuscito a prendere in mano le redini della partita, prima portandosi sul punteggio di 1 a 1 per opera di Massimo Tarantino, e poi stabilendo il risultato finale di 2 a 1 grazie alla conclusione di Marcello De Benedetto.

Sulla prestazione dell’Asd Minervino, comunque sempre all’altezza dell’avversario, incidono due grandi assenze: il difensore classe ’79 di Otranto Adriano Papadia, e la punta di diamante Stefano Gallo, capocannoniere della squadra, con i suoi 16 goal stagionali, che, non in ottime condizioni, ha dovuto assistere alla partita dalla panchina.

Le due squadre, che si sono contese il miglior piazzamento in classifica per tutta la durata del campionato, si sono affrontate a viso aperto, regalando ai loro tifosi l’ennesimo spettacolo, in attesa del ritorno di domenica prossima.

Ma la società calcistica minervinese di Giuseppe Fruni continua ad essere la protagonista anche del Campionato provinciale allievi: nonostante la vittoria del campionato con tre turni di anticipo, gli allievi dell’Asd Minervino continuano infatti il loro straordinario percorso senza sconfitte, né in casa né in trasferta, vincendo presso il campo sportivo di Collepasso, contro Vi-Lù Casarano per 3 a 0 grazie a una rete di Luca Ferraro e alla doppietta di Nicola Pagliara. Grande soddisfazione per l’allenatore Vincenzo Gianfreda e per i suoi ragazzi che, nonostante il risultato già raggiunto della promozione al campionato regionale per la prossima stagione calcistica, non abbassano la guardia.

Alessandra Ragusa

Posted in Senza categoriaComments (0)

Vittoria anticipata del campionato per gli allievi dell’Asd Minervino, grande festa in paese


Mancano ancora tre giornate alla fine del campionato provinciale di calcio, ma gli allievi dell’Asd Minervino, con ben 12 punti di distacco dalla Virtus Poggiardo, prima inseguitrice, si sono già aggiudicati la promozione. Lo scontro diretto di sabato scorso, conclusosi con il risultato di 2 a 1 per la squadra ospitante, ha infatti messo ufficialmente fine agli ormai sbiaditi sogni di gloria dei poggiardesi.

I ragazzi del Minervino hanno subito messo in chiaro le loro intenzioni: la rete del capitano Giovanni Caroppo, durante il primo tempo, ha infatti mandato in delirio i tifosi e messo una forte ipoteca sul risultato. Il goal del pareggio, giunto alla ripresa, è stata solo una chimera per il Poggiardo, che da lì ha poco ha assistito al definitivo vantaggio degli avversari, raggiunto grazie alla rete di Luca Ferraro.

Un campionato condotto egregiamente dalla squadra allenata da Vincenzo Gianfreda, finora mai battuta né in casa né in trasferta, che ha dimostrato di avere la migliore difesa e il migliore attacco tra tutte le squadre della stessa categoria.

Un premio, quello della promozione, quanto mai meritato, che porterà la squadra, nella prossima stagione, a disputare il campionato regionale.

Non sono mancati i festeggiamenti: i tifosi, giunti in gran numero, non hanno perso occasione per fare le cose in grande, dedicando ai ragazzi una vera e propria festa con tanto di spumante e fuochi d’artificio; del resto era tanta l’attesa per un riconoscimento che mancava da anni nella bacheca della società presieduta da Giuseppe Fruni.

Grande entusiasmo per il risultato ottenuto: un progetto nato a settembre 2010 e che dopo pochi mesi porta già grandi soddisfazioni; un progetto, inoltre, in continuo divenire, visto che l’anno prossimo la società ha deciso di continuare a puntare sui giovani istituendo una squadra juniores, che coinvolgerà i ragazzi classe ‘91-‘94.

Alessandra Ragusa

Posted in Senza categoriaComments (0)

Minervino, vincere con il Marittima non basta: terza in classifica. E ora playoff con l’Uggiano


Si chiude il campionato regionale di calcio seconda categoria, e l’Asd Minervino, terza classificata, si gioca il tutto per tutto ai playoff. La speranza di classificarsi tra le prime due c’è stata fino all’ultimo: la squadra minervinese, prima dell’ultima partita di campionato di calcio seconda categoria (girone D), vinta fuori casa contro il Marittima, domenica 17 aprile, guardava i vertici della classifica a solo un punto distanza e sperava in un passo falso del Taviano e del Ruffano.

Ma la fortuna non ha giocato a suo favore: i risultati giunti dal campo comunale di Corigliano, che ha perso contro la squadra ospite, il Taviano, per 1 a 2, e la vittoria schiacciante del Ruffano contro la squadra ospitante – Specchia, ormai retrocessa, per 5 a 0 – hanno riservato il terzo posto in classifica alla squadra minervinese.

L’Asd Minervino, che all’andata in casa aveva pareggiato, contro il Marittima ha sfoderato tutte le sue migliori armi per imporsi nel turno di ritorno: Cristian De Benedettis, migliore in campo, ha dimostrato tutta la stoffa del campione, infilando la palla in rete al 25’ del primo tempo. Il Marittima ha provato a reagire con Danilo Meli, ricucendo lo strappo e regalando ai tifosi l’illusione del pareggio, ma al 40’ della ripresa ha pensato Giuseppe Todaro a sorprendere il portiere avversario su rigore.

Al fischio dell’arbitro Recchia di Brindisi, il cartellone segnava dunque 2 a 1 per gli ospiti, che ora fanno il conto alla rovescia in attesa del primo turno di playoff che li vedrà contrapporsi agli eterni rivali dell’Uggiano, posizionatisi quarto a soli 3 punti di distanza.

Alessandra Ragusa

Posted in Senza categoriaComments (0)


Slideshow

Iscriviti alla Newsletter

Subscribe to our newsletter

You will receive an email with the confirmation link (check your spam folder if NOT)
Sendit Wordpress newsletter
Sendit Wordpress newsletter

Paperback Writers

Tag Cloud

PHVsPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZHNfcm90YXRlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzE8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjViLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzM8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVjLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzQ8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVkLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV9hZHNlbnNlPC9zdHJvbmc+IC0gPHNjcmlwdCB0eXBlPVwidGV4dC9qYXZhc2NyaXB0XCIgbGFuZ3VhZ2U9XCJKYXZhU2NyaXB0XCI+DQo8IS0tDQoNCmZ1bmN0aW9uIHJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCl7DQp2YXIgbXlpbWFnZXM9bmV3IEFycmF5KCkNCm15aW1hZ2VzWzFdPVwiL3dwLWNvbnRlbnQvdXBsb2Fkcy8yMDEyLzA1L2Jhbm5lci4tc2NoaXRvLmpwZ1wiDQoNCg0KDQoNCnZhciBpbWFnZWxpbmtzPW5ldyBBcnJheSgpDQppbWFnZWxpbmtzWzFdPVwiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8yMDEyLzA0LzMwL2FudG9uaW8tc2NoaXRvLWludGVydmlzdGEtZG9wcGlhL1wiDQoNCg0KDQp2YXIgcnk9TWF0aC5mbG9vcihNYXRoLnJhbmRvbSgpKm15aW1hZ2VzLmxlbmd0aCkNCmlmIChyeT09MCkNCnJ5PTENCmRvY3VtZW50LndyaXRlKFwnPGEgaHJlZj1cJytcJ1wiXCcraW1hZ2VsaW5rc1tyeV0rXCdcIlwnK1wnIFRBUkdFVD1cIl9ibGFua1wiPjxpbWcgc3JjPVwiXCcrbXlpbWFnZXNbcnldK1wnXCIgPjwvYT5cJykNCn0NCnJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCkNCi8vLS0+DQo8L3NjcmlwdD48L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfZGlzYWJsZTwvc3Ryb25nPiAtIHRydWU8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfaW1hZ2U8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzMwMHgyNTBhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV91cmw8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfYWRzZW5zZTwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9kaXNhYmxlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9pbWFnZTwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly9vdHJhbnRvLmlub25kYS5sZS5pdC93cC1jb250ZW50L3RoZW1lcy9wb3J0YWwvYWRzLzQ2OHg2MC9ubTQ2OHg2MC5naWY8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL290cmFudG8uaW5vbmRhLmxlLml0Lz9wPTk5MTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF8xPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWRfdXJsXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF91cmxfMzwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly93d3cud29vdGhlbWVzLmNvbTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF80PC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWx0X3N0eWxlc2hlZXQ8L3N0cm9uZz4gLSBsaWdodGJsdWUuY3NzPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYXV0aG9yPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2F1dG9faW1nPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2N1c3RvbV9jc3M8L3N0cm9uZz4gLSA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19jdXN0b21fZmF2aWNvbjwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlYXR1cmVkX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gUHJpbW8gUGlhbm88L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19mZWF0X2VudHJpZXM8L3N0cm9uZz4gLSA0PC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZmVlZGJ1cm5lcl9pZDwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlZWRidXJuZXJfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8/ZmVlZD1yc3MyPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZ29vZ2xlX2FuYWx5dGljczwvc3Ryb25nPiAtIDxzY3JpcHQ+DQogIChmdW5jdGlvbihpLHMsbyxnLHIsYSxtKXtpW1wnR29vZ2xlQW5hbHl0aWNzT2JqZWN0XCddPXI7aVtyXT1pW3JdfHxmdW5jdGlvbigpew0KICAoaVtyXS5xPWlbcl0ucXx8W10pLnB1c2goYXJndW1lbnRzKX0saVtyXS5sPTEqbmV3IERhdGUoKTthPXMuY3JlYXRlRWxlbWVudChvKSwNCiAgbT1zLmdldEVsZW1lbnRzQnlUYWdOYW1lKG8pWzBdO2EuYXN5bmM9MTthLnNyYz1nO20ucGFyZW50Tm9kZS5pbnNlcnRCZWZvcmUoYSxtKQ0KICB9KSh3aW5kb3csZG9jdW1lbnQsXCdzY3JpcHRcJyxcJy8vd3d3Lmdvb2dsZS1hbmFseXRpY3MuY29tL2FuYWx5dGljcy5qc1wnLFwnZ2FcJyk7DQoNCiAgZ2EoXCdjcmVhdGVcJywgXCdVQS0yMDQ3MTcwNC0xXCcsIFwnYXV0b1wnKTsNCmdhKFwnc2V0XCcsIFwnYW5vbnltaXplSXBcJywgdHJ1ZSk7DQogIGdhKFwnc2VuZFwnLCBcJ3BhZ2V2aWV3XCcpOw0KDQo8L3NjcmlwdD4NCg0KPHNjcmlwdD4NCiAgKGZ1bmN0aW9uKGkscyxvLGcscixhLG0pe2lbXCdHb29nbGVBbmFseXRpY3NPYmplY3RcJ109cjtpW3JdPWlbcl18fGZ1bmN0aW9uKCl7DQogIChpW3JdLnE9aVtyXS5xfHxbXSkucHVzaChhcmd1bWVudHMpfSxpW3JdLmw9MSpuZXcgRGF0ZSgpO2E9cy5jcmVhdGVFbGVtZW50KG8pLA0KICBtPXMuZ2V0RWxlbWVudHNCeVRhZ05hbWUobylbMF07YS5hc3luYz0xO2Euc3JjPWc7bS5wYXJlbnROb2RlLmluc2VydEJlZm9yZShhLG0pDQogIH0pKHdpbmRvdyxkb2N1bWVudCxcJ3NjcmlwdFwnLFwnLy93d3cuZ29vZ2xlLWFuYWx5dGljcy5jb20vYW5hbHl0aWNzLmpzXCcsXCdnYVwnKTsNCg0KICBnYShcJ2NyZWF0ZVwnLCBcJ1VBLTIwNDk2ODEzLTFcJywgXCdhdXRvXCcpOw0KZ2EoXCdzZXRcJywgXCdhbm9ueW1pemVJcFwnLCB0cnVlKTsNCiAgZ2EoXCdzZW5kXCcsIFwncGFnZXZpZXdcJyk7DQoNCjwvc2NyaXB0Pg0KPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZTwvc3Ryb25nPiAtIGZhbHNlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZV90aHVtYl9oZWlnaHQ8L3N0cm9uZz4gLSA1NzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2hvbWVfdGh1bWJfd2lkdGg8L3N0cm9uZz4gLSAxMDA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19pbWFnZV9zaW5nbGU8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2xvZ288L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fbWFudWFsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tL3N1cHBvcnQvdGhlbWUtZG9jdW1lbnRhdGlvbi9nYXpldHRlLWVkaXRpb24vPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fcmVzaXplPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3J0bmFtZTwvc3Ryb25nPiAtIHdvbzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfY2Fyb3VzZWw8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfdmlkZW88L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fc2luZ2xlX2hlaWdodDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3NpbmdsZV93aWR0aDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3RhYnM8L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fdGhlbWVuYW1lPC9zdHJvbmc+IC0gR2F6ZXR0ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3VwbG9hZHM8L3N0cm9uZz4gLSBhOjg6e2k6MDtzOjYxOiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnIjtpOjE7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzktbG9nbzQuanBnIjtpOjI7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzgtbG9nbzMuanBnIjtpOjM7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzctbG9nbzMuanBnIjtpOjQ7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzYtbG9nbzMuanBnIjtpOjU7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzUtbG9nbzIuanBnIjtpOjY7czo1OToiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzQtbG9nby5qcGciO2k6NztzOjU5OiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMy1sb2dvLmpwZyI7fTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3ZpZGVvX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gVmlkZW88L2xpPjwvdWw+