Tag Archive | "Confindustria"

Mauro Della Valle vicepresidente di FederBalneari Italia


Si è ufficialmente costituita, giovedì primo dicembre 2011, FederBalneari Italia, eletto vice presidente un salentino, Mauro della Valle. Pronte anche le prime richieste al governo da parte dell’associazione. In seguito al violento divorzio di fine ottobre da Confindustria- Assobalneari, è nata la nuova associazione di categoria, FederBalenari, costituita da oltre 800 imprese del settore balneare del territorio nazionale, la prima associazione di categoria caratterizzata da principi d’ispirazione federalista, con le associazioni regionali e territoriali come socie.

Nella nascita del gruppo grandi riconoscimenti sono spettati ad Assobalneari Salento.

Ulteriore importante riconoscimento ha avuto Toti Di Mattina, eletto presidente di FederBalneari Puglia. In giunta nazionale è entrato anche Giuseppe Mancarella. Il Salento e la Campania sono state le sole realtà a ottenere in giunta nazionale tre nominativi.

FederBalneari Italia si è costituita anche con un suo ufficio legale, il cui team manager è stato nominato l’avvocato Danilo Lorenzo, già legale di Assobalneari Salento.

“Sono molto soddisfatto per i risultati ottenuti dalla nostra associazione – ha affermato Mauro Della Valle – le nomine assegnate all’unanimità dall’assemblea costituente di FederBalneari Italia dimostrano l’ottimo lavoro svolto da Assobalneari Salento e da tutta la dirigenza”.

Anche Toti Di Mattina ha avuto modo di esprimere la propria soddisfazione per le cariche elettive ottenute. “E’ una grossa responsabilità – ha detto – quella che oggi siamo chiamati a svolgere, la nomina a presidente regionale arriva in un momento storico molto delicato per l’intera categoria di settore, la crisi economica e l’incertezza del futuro delle concessioni demaniali a seguito della nota direttiva servizi della Comunità Europea”.

La prima seduta della giunta nazionale di FederBalneari Italia si è chiusa con una frase significativa per quello che è lo spirito della nuova associazione: “No alle aste, noi non lasciamo certamente nulla al destino e seguiamo tutte le strade percorribili”. In quest’ottica la nuova associazione ha lanciato subito una prima proposta al governo: pagamento anticipato del canone demaniale per venti anni, con conseguente entrata nelle casse dello Stato di oltre 4 miliardi di euro.

In questo modo si ottiene il duplice risultato di far entrare nelle casse dello Stato una somma pari a oltre la metà della intera manovra economico-finanziaria del Governo, oltre a rappresentare una certezza per il futuro degli imprenditori del settore, un sicuro incentivo per il rilancio della impresa turistico-balneare.

Intanto, con una legge comunitaria approvata alla Camera dei Deputati il 30 settembre 2011, si è chiusa la procedura d’infrazione in materia dei criteri per il rinnovo dei canoni demaniali, con la delega al governo a emanare, entro 15 mesi dall’entrata in vigore della legge, una norma quadro che disciplini l’intero settore. Diventerà, pertanto, fondamentale il dialogo con le istituzioni.

Jenny De Cicco

Posted in Ambiente, Politica, Primo PianoComments (0)

Andrea Montinari: Assobalneari via da Confindustria, è una minoranza esigua


Il presidente della sezione Turismo di Confindustria Lecce Andrea Montinari prende le distanze dalla decisione di Mauro Della Valle di separare Assobalneari da Confindustria, definendo minoranze esigue le realtà che si sono allontanate dal sistema Confindustria. Nei giorni scorsi un comunicato stampa recante la firma del presidente locale di Assobalneari Salento Della Valle annunciava la separazione dal sistema di Confindustria. L’associazione si è resa colpevole, a dire dello stesso Della Valle, di non essere intervenuta nelle vicende del piano coste regionale e sull’erosione costiera. Recentemente si è espresso sul caso Montinari, secondo il quale l’azione di Assobalneari di Lecce sarebbe da leggere in un ottica nazionale. “Assobalneari – ha detto – ha sempre mostrato atteggiamenti poco chiaro e non consono allo statuto e al codice etico di Confindustria, che aveva già provveduto a emanare, su disposizione dei probiviri, la lettera di espulsione nei confronti di Renato Papagni, ex presidente di Assobalneari Italia – Federturismo. L’allontanamento di Papagni si è reso necessario poiché, come recita la lettera di espulsione da Confindustria, durante la sua gestione sono state riscontrate ripetute violazioni dei regolamenti statutari e del codice etico di Confindustria”. In seguito alla scissione, ora esiste FederBalneari Italia che entra a far parte di Confimprese Italia-Confapi. I vertici di Confindustria non si preoccupano: la ragione la spiega lo stesso Montinari. “Federturismo – ha raccontato – vista l’esiguità delle minoranze che sono state allontanate, continua a mantenere la rappresentanza maggioritaria del settore a livello nazionale ed è interlocutore riconosciuto e accreditato presso tutte le sedi istituzionali nazionali ed europee. La separazione è un processo avviato circa dieci mesi fa, oggi propagandato come un’uscita da Confindustria Lecce e da Federturismo, da parte di una Associazione locale, che nel sistema rappresenta un unico iscritto con un solo voto”.

Secondo il presidente della sezione Turismo locale di Confindustria, Confindustria Lecce, sia a livello nazionale, sia a livello locale, si è sempre spesa per il comparto balneare, tanto che i notevoli risultati raggiunti sono il frutto dell’impegno e degli sforzi istituzionali profusi. “Assobalneari Italia – Federturismo – ha chiosato – ha invitato ufficialmente la nostra associazione in rappresentanza dei balneari salentini a partecipare alla riunione che si terrà a Rimini il prossimo 21 ottobre per la presentazione dei componenti della nuova giunta nazionale”.

Jenny De Cicco

Posted in Politica, Primo Piano, TurismoComments (0)

Assobalneari: Muro della Valle via da Confindustria


l presidente di Assobalneari Salento, Mauro Della Valle, annuncia la fuoriuscita dal sistema Confindustria e l’adesione alla Federazione Italiana Balneari. Le motivazioni dell’uscita dal sistema di Confindustria lo spiega lo stesso Della Valle, in un comunicato. Si è trattato di una scelta “a lungo meditata” che “ha assunto i caratteri della definitività, in considerazione della scarsa attenzione prestata dal sistema Confindustria alle problematiche della categoria balneare che proprio in questo momento meritano una grande attenzione, considerate le rivoluzioni in atto e la procedura di infrazione della Comunità Europea in materia di durata delle concessioni demaniali”. Della Valle prosegue richiamando l’attenzione sull’ultima assemblea tecnica in provincia, in cui risultò assente la Regione Puglia. “Analogamente scarso – dice – è stato il supporto della struttura territoriale che non ha mai inteso prendere posizione in merito a problematiche di rilevante importanza territoriale come l’approvazione del Piano Regionale delle Coste e il gravissimo fenomeno dell’erosione costiera: il mutismo e l’indifferenza più assoluta è stata l’unica voce di Confindustria Lecce”.

Secondo Mauro Della Valle a caratterizzare la vicenda e a spingere ulteriormente nella rottura con Confindustria sono state “la struttura territoriale assolutamente inerte di fronte ad ambigue situazioni che vedevano soggetti contemporaneamente membri direttivi di Confindustria e titolari di ruoli rappresentativi in Confcommercio”. A seguire il presidente nella scelta di confluire nella Federazione oltre cento soci, con oltre mille imprese italiane, anc’esse dimissionarie da Confindustria Italia, in una grande federazione italiana di balneari denominata, per l’appunto, Federbalneari Italia. “Tale nuova importante realtà associative – conclude Della Valle – ha i numeri e le professionalità per meglio rappresentare le necessità della impresa balneare che ha ormai assunto un ruolo importante nella economia salentina e nazionale”.

Jenny De Cicco

Posted in Attualità, Politica, Primo PianoComments (0)


Slideshow

Iscriviti alla Newsletter

Subscribe to our newsletter

You will receive an email with the confirmation link (check your spam folder if NOT)
Sendit Wordpress newsletter
Sendit Wordpress newsletter

Paperback Writers

Tag Cloud

PHVsPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZHNfcm90YXRlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzE8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjViLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzM8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVjLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzQ8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVkLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV9hZHNlbnNlPC9zdHJvbmc+IC0gPHNjcmlwdCB0eXBlPVwidGV4dC9qYXZhc2NyaXB0XCIgbGFuZ3VhZ2U9XCJKYXZhU2NyaXB0XCI+DQo8IS0tDQoNCmZ1bmN0aW9uIHJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCl7DQp2YXIgbXlpbWFnZXM9bmV3IEFycmF5KCkNCm15aW1hZ2VzWzFdPVwiL3dwLWNvbnRlbnQvdXBsb2Fkcy8yMDEyLzA1L2Jhbm5lci4tc2NoaXRvLmpwZ1wiDQoNCg0KDQoNCnZhciBpbWFnZWxpbmtzPW5ldyBBcnJheSgpDQppbWFnZWxpbmtzWzFdPVwiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8yMDEyLzA0LzMwL2FudG9uaW8tc2NoaXRvLWludGVydmlzdGEtZG9wcGlhL1wiDQoNCg0KDQp2YXIgcnk9TWF0aC5mbG9vcihNYXRoLnJhbmRvbSgpKm15aW1hZ2VzLmxlbmd0aCkNCmlmIChyeT09MCkNCnJ5PTENCmRvY3VtZW50LndyaXRlKFwnPGEgaHJlZj1cJytcJ1wiXCcraW1hZ2VsaW5rc1tyeV0rXCdcIlwnK1wnIFRBUkdFVD1cIl9ibGFua1wiPjxpbWcgc3JjPVwiXCcrbXlpbWFnZXNbcnldK1wnXCIgPjwvYT5cJykNCn0NCnJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCkNCi8vLS0+DQo8L3NjcmlwdD48L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfZGlzYWJsZTwvc3Ryb25nPiAtIHRydWU8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfaW1hZ2U8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzMwMHgyNTBhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV91cmw8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfYWRzZW5zZTwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9kaXNhYmxlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9pbWFnZTwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly9vdHJhbnRvLmlub25kYS5sZS5pdC93cC1jb250ZW50L3RoZW1lcy9wb3J0YWwvYWRzLzQ2OHg2MC9ubTQ2OHg2MC5naWY8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL290cmFudG8uaW5vbmRhLmxlLml0Lz9wPTk5MTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF8xPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWRfdXJsXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF91cmxfMzwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly93d3cud29vdGhlbWVzLmNvbTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF80PC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWx0X3N0eWxlc2hlZXQ8L3N0cm9uZz4gLSBsaWdodGJsdWUuY3NzPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYXV0aG9yPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2F1dG9faW1nPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2N1c3RvbV9jc3M8L3N0cm9uZz4gLSA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19jdXN0b21fZmF2aWNvbjwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlYXR1cmVkX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gUHJpbW8gUGlhbm88L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19mZWF0X2VudHJpZXM8L3N0cm9uZz4gLSA0PC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZmVlZGJ1cm5lcl9pZDwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlZWRidXJuZXJfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8/ZmVlZD1yc3MyPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZ29vZ2xlX2FuYWx5dGljczwvc3Ryb25nPiAtIDxzY3JpcHQ+DQogIChmdW5jdGlvbihpLHMsbyxnLHIsYSxtKXtpW1wnR29vZ2xlQW5hbHl0aWNzT2JqZWN0XCddPXI7aVtyXT1pW3JdfHxmdW5jdGlvbigpew0KICAoaVtyXS5xPWlbcl0ucXx8W10pLnB1c2goYXJndW1lbnRzKX0saVtyXS5sPTEqbmV3IERhdGUoKTthPXMuY3JlYXRlRWxlbWVudChvKSwNCiAgbT1zLmdldEVsZW1lbnRzQnlUYWdOYW1lKG8pWzBdO2EuYXN5bmM9MTthLnNyYz1nO20ucGFyZW50Tm9kZS5pbnNlcnRCZWZvcmUoYSxtKQ0KICB9KSh3aW5kb3csZG9jdW1lbnQsXCdzY3JpcHRcJyxcJy8vd3d3Lmdvb2dsZS1hbmFseXRpY3MuY29tL2FuYWx5dGljcy5qc1wnLFwnZ2FcJyk7DQoNCiAgZ2EoXCdjcmVhdGVcJywgXCdVQS0yMDQ3MTcwNC0xXCcsIFwnYXV0b1wnKTsNCmdhKFwnc2V0XCcsIFwnYW5vbnltaXplSXBcJywgdHJ1ZSk7DQogIGdhKFwnc2VuZFwnLCBcJ3BhZ2V2aWV3XCcpOw0KDQo8L3NjcmlwdD4NCg0KPHNjcmlwdD4NCiAgKGZ1bmN0aW9uKGkscyxvLGcscixhLG0pe2lbXCdHb29nbGVBbmFseXRpY3NPYmplY3RcJ109cjtpW3JdPWlbcl18fGZ1bmN0aW9uKCl7DQogIChpW3JdLnE9aVtyXS5xfHxbXSkucHVzaChhcmd1bWVudHMpfSxpW3JdLmw9MSpuZXcgRGF0ZSgpO2E9cy5jcmVhdGVFbGVtZW50KG8pLA0KICBtPXMuZ2V0RWxlbWVudHNCeVRhZ05hbWUobylbMF07YS5hc3luYz0xO2Euc3JjPWc7bS5wYXJlbnROb2RlLmluc2VydEJlZm9yZShhLG0pDQogIH0pKHdpbmRvdyxkb2N1bWVudCxcJ3NjcmlwdFwnLFwnLy93d3cuZ29vZ2xlLWFuYWx5dGljcy5jb20vYW5hbHl0aWNzLmpzXCcsXCdnYVwnKTsNCg0KICBnYShcJ2NyZWF0ZVwnLCBcJ1VBLTIwNDk2ODEzLTFcJywgXCdhdXRvXCcpOw0KZ2EoXCdzZXRcJywgXCdhbm9ueW1pemVJcFwnLCB0cnVlKTsNCiAgZ2EoXCdzZW5kXCcsIFwncGFnZXZpZXdcJyk7DQoNCjwvc2NyaXB0Pg0KPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZTwvc3Ryb25nPiAtIGZhbHNlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZV90aHVtYl9oZWlnaHQ8L3N0cm9uZz4gLSA1NzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2hvbWVfdGh1bWJfd2lkdGg8L3N0cm9uZz4gLSAxMDA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19pbWFnZV9zaW5nbGU8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2xvZ288L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fbWFudWFsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tL3N1cHBvcnQvdGhlbWUtZG9jdW1lbnRhdGlvbi9nYXpldHRlLWVkaXRpb24vPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fcmVzaXplPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3J0bmFtZTwvc3Ryb25nPiAtIHdvbzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfY2Fyb3VzZWw8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfdmlkZW88L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fc2luZ2xlX2hlaWdodDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3NpbmdsZV93aWR0aDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3RhYnM8L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fdGhlbWVuYW1lPC9zdHJvbmc+IC0gR2F6ZXR0ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3VwbG9hZHM8L3N0cm9uZz4gLSBhOjg6e2k6MDtzOjYxOiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnIjtpOjE7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzktbG9nbzQuanBnIjtpOjI7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzgtbG9nbzMuanBnIjtpOjM7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzctbG9nbzMuanBnIjtpOjQ7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzYtbG9nbzMuanBnIjtpOjU7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzUtbG9nbzIuanBnIjtpOjY7czo1OToiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzQtbG9nby5qcGciO2k6NztzOjU5OiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMy1sb2dvLmpwZyI7fTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3ZpZGVvX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gVmlkZW88L2xpPjwvdWw+