Tag Archive | "Grecìa salentina"

Martano, corso annuale di Lingua, Cultura e Tradizioni


A Martano è in corso una importante iniziativa che tende alla salvaguardia e alla diffusione del patrimonio culturale salentino con particolare attenzione all’area della Grecìa Salentina. Si tratta del corso annuale di Lingua, Cultura e Tradizioni della Grecìa Salentina e Grecia che terminerà a maggio 2013. La sede è il Palazzo Ducale di Martano e la frequenza è settimanale.

Il calendario degli incontri per questa settimana e per la prossima:

  • Martedì 4 dicembre alle ore 18.00, il prof. Salvatore Tommasi terrà una relazione sul tema La musica nella Grecìa Salentina;
  • Giovedì 6 dicembre alle ore 18.00, il prof. Periclis Otsos terrà la quinta lezione del corso di Neogreco;
  • Martedì 11 dicembre alle ore 18.00, il prof. Salvatore Tommasi terrà una relazione sul tema Letteratura popolare grika – le fiabe;
  • Giovedì 13 dicembre alle ore 18.00, il prof. Periclis Otsos terrà la sesta lezione del corso di Neogreco.

Posted in CulturaComments (0)

Dal 1 Marzo parte il servizio Otranto – Ecotekne


Dal 1 Marzo 2012 la linea di trasporto Otranto – Ecotekne è diventata una realtà, grazie all’impegno sul territorio della Brigata Democratica Grika e alla sensibilità delle istituzioni interpellate, in primis la Provincia di Lecce. Ora tutti gli studenti di questi territori avranno un servizio reale di supporto al loro percorso universitario e le famiglie avranno la possibilità di risparmiare sull’utilizzo dell’auto propria e sul relativo costo ormai insostenibile del carburante. Pubblichiamo la comunicazione pervetuna dalla direzione della Stp. Dal primo Marzo 2012 gli orari saranno i seguenti:

 

 

Corse di Andata                                                         Corse di Ritorno

Otranto                07.05 – 08.00 – 13.30                Fiorini               12.05 – 13.35 – 18.10

Serrano                07.26 – 08.21 – 13.46             Cavallino               12.20 – 13.50 – 18.25

Carpignano        07.30 – 08.25 – 13.50             Lizzanello              12.25 – 13.55 -18.30

Martano              07.37 – 08.32 – 13.57             Castrì                      12.33 – 14.03 – 18.38

Calimera             07.47 – 08.42 – 14.07             Calimera                12.41 – 14.11 – 18.46

Castrì                  07.55 – 08.50 – 14.15             Martano                  12.51 – 14.21 – 18.56

Lizzanello         08.03 – 08.58 – 14.23             Carpignano            12.58 – 14.28 – 19.03

Cavallino          08.09 – 09.04 – 14.29              Serrano                  13.02 – 14.32 – 19.07

Fiorini               08.24 – 09.19 – 14.44              Otranto                   13.24 – 14.54 – 19.29

Le corse in partenza da Otranto alle ore 8 e quella di ritorno dal Fiorini delle ore 12,05 si effettuano dal lunedì al sabato, le restanti corse si effettuano dal Lunedì al Venerdì.
Si comunicano inoltre le fermate che saranno attuate nei comuni:

Otranto Via Alimini 17 – Via Papa G. Paolo II (Palina S/E) – Via M. Schito (Palina Cotrap)

Serrano        Via Martano (Palina Cotrap)

Carpignano  Piazza Della Vittoria (Palina STP)

Martano       Largo Santa Sofia (Palina STP) – Via Calmiera (Palina Cotrap)

Calimera      Via Ma scagni (Palina Cotrap) – Via Dante Alighieri (Palina Fermata Autobus)

Castrì           Via Indipendenza (Palina STP) – Via Indipendenza (Palina Cotrap)

Lizzanello    Via Giovanni XXIII (Palina S/E) – Via Toselli (Palina Cotrap)

Cavallino      Via Lizzanello (Palina Cotrap) – Via Lizzanello (Palina Cotrap)

Fabio Tarantino

Posted in Attualità, Primo PianoComments (0)

Al via il festival itinerante della Notte della Taranta


Tanta pizzica e attesa per il concertone. Inizia giovedì 11 agosto il festival itinerante della “Notte della Taranta”, e con esso parte anche il conto alla rovescia in attesa del concertone finale che si terrà a Melpignano il 27 agosto. Un’edizione da ricordare, la numero 14, promossa e organizzata dalla Fondazione La Notte della Taranta con il patrocinio della Regione Puglia e della Provincia di Lecce. E non solo per la partecipazione di Ludovico Einaudi, che torna sul palco di Melpignano nelle vesti di maestro concertatore dopo una serie di successi internazionali, ma soprattutto per l’omaggio al grande cantore Uccio Aloisi, scomparso lo scorso ottobre, cui l’intero festival è dedicato. Protagonista indiscussa la pizzica, simbolo incontrastato della cultura musicale salentina, che nelle sere dall’11 al 25 agosto passerà per quattordici piazze del Salento coinvolgendo i tanti presenti a suon di tamburello in ronde e danze senza fine. Non solo Grecìa Salentina: la parola d’ordine, con un progetto inaugurato già lo scorso anno che ha lo scopo di allargare sempre più i confini di questa manifestazione, sembra essere internazionalità, e così si farà tappa anche a Lecce, cuore pulsante del Salento. Ad aprire le danze saranno i Fonarà, a Corigliano d’Otranto, giovedì 11 agosto alle 21,30, per poi lasciare spazio tra gli altri a Daniele Durante e all’Antonio Amato Ensemble. Il giorno successivo sarà la volta di Cursi. Sabato 13 agosto il palcoscenico del festival itinerante sarà la villa comunale di Zollino, tra gli ospiti i Mascarimirì Gitanistan Orchestra e ad accompagnarli il sax di Raffaele Casarano, ma la serata successiva i riflettori saranno puntati su piazza Sant’Oronzo, a Lecce, che farà da cornice a un concerto targato Nidi d’Arac, Radiodervish e Alessia Tondo, con la presenza dell’ensemble dell’orchestra della Notte della Taranta. Una breve sosta il 15 agosto, per poi ripartire il giorno successivo facendo tappa a Galatina, e ancora a seguire a Castrignano dei Greci, a Sternatia, a Martano, a Calimera, a Soleto, ad Alessano, a Cutrofiano, a Martignano, e infine a Carpignano, per poi concludere la rassegna con il concertone di Melpignano. Tantissimi gli ospiti del festival itinerante: Transalento e BandAdriatica che si contenderanno il palco di Sternatia, Kalàscima e Alla Bua che accenderanno Martano a suon di pizzica, e ancora i Briganti di Terra d’Otranto, i Tamburellisti di Torrepaduli, Taranta Social Club e tanti altri. Grande attesa anche per i progetti speciali: alcuni degli ospiti del concertone finale impreziosiranno le quattro tappe conclusive del festival, a partire da Alessano il 22 agosto con l’incontro tra il Canzoniere Grecanico Salentino e il maestro di Kora Ballakè Sissoko. Il 23 a Cutrofiano sarà la volta dei Salentorkestra che si esibiranno con il duo Ju-Ju, composto da Justin Adams e Juldeh Camara, a Martignano per la serata successiva si metterà in scena un connubio atipico perché alla pizzica degli Officina Zoè si mescolerà la tradizione folcloristica turca contaminata dalle innovazioni dell’elettronica di Mercan Dede e dei Secret Tribe. E, per chiudere in bellezza il festival, ampio spazio agli ambasciatori della musica irlandese, i Chieftains che, in attesa della loro esibizione del 27 sul palco di Melpignano, si faranno affiancare a Carpignano Salentino da Antonio Castrignanò.

Alessandra Ragusa

notte-della-taranta-nel-salento

Posted in Eventi e SpettacoliComments (0)

Borgagne dà il via all’estate con “BorgoInFesta”: ricco il calendario di eventi


Un piccolo centro nel sud del Salento che dà il benvenuto alla stagione estiva con un programma ricchissimo di eventi; un cantiere, quello di Borgagne, che oramai ogni anno, dal 2005, e grazie all’associazione “Ngracalati di Borgagne”, dà vita ad una vera e propria kermesse artistica e culturale dal nome “BorgoInFesta”, che pervade le vie del centro del paese. Tutto pronto, dunque, per dare il la all’evento cardine dell’estate borgagnese, che dal 24 al 26 giugno accenderà le vie del piccolo borgo medievale; non solo un festival musicale dove il sound popolare trova la sua dimensione ottimale, ma un evento a 360 gradi che coinvolge la cultura con importanti convegni, l’arte e l’artigianato con interessanti mostre e laboratori, e ancora il teatro e la solidarietà con il progetto “Mani aperte verso l’Africa”. Obiettivo, creare un ponte solidale e culturale tra Borgagne e il piccolo villaggio di Ouenou in Benin. Perché “BorgoInFesta” nasce soprattutto con l’intento di promuovere lo scambio e il confronto culturale con altre comunità provenienti da tutto il mondo, facendo del volontariato la sua essenza.

La musica dei cantori della Grecìa salentina aprirà le danze il 24 giugno dalle 21.30 in poi, presso Corte Pasuli, con gli ormai ospiti fissi Giovanni Avantaggiato & famiglia, e a seguire le “Ngracalate”, le tradizionali cantatrici di Borgagne, un vero e proprio patrimonio culturale per la comunità che, se prima si tramandava nei campi, ora si tramanda proprio grazie a “BorgoInFesta”. Presso il Grande Olmo, invece, si esibirà come ogni sera Giana Guaiana, cantatrice siciliana accompagnata da Nicola Briuolo, cantastorie dauno, e Gianni Amato, cantore della Murgia. Un mix perfetto, quello creato dai tre artisti, che spontaneamente, come il folk popolare insegna, porteranno i presenti a viaggiare attraverso il loro armonico canto che sfocia nella teatralità. Presso Piazza Sant’Antonio, invece, si esibiranno i Mijikenda Culture Troupe, un gruppo di ballerini e percussionisti provenienti dal Kenia, e a seguire Roberto Corciulo dirigerà, per il progetto “BorgoEnsemble”, un viaggio concertistico nel Salento musicale.

Nella serata di sabato 25 giugno, ad animare Corte Pasulu, saranno Gaetano Celano in “I vuci ri Palermu” e Giana Guaiana in “La Baronessa di Carini”, due spettacoli di matrice sicula. Contemporaneamente presso Piazza Sant’Antonio le cantatrici di Borgagne delizieranno i presenti con canti polifonici impreziositi dalla sonorità melodiose e vibranti del jazz di Livio Minafra & Luigi Morleo Ensamble. Alle 23, invece, la scena sarà dei “Taricata”, uno storico gruppo che dal 1977 porta in giro la famosa “Pizzica ti Santu Vitu”, originaria appunto di San Vito dei Normanni.

La serata finale vedrà invece la presenza, presso Corte Pasuli, di Luca Morino, che proporrà il suo nuovo progetto musicale, Morinomigrante acustic set, incentrato su generi molto distanti come il flamenco, i ritmi sudamericani e le musiche balcaniche. Presso piazza Sant’Antonio, invece, prima di lasciare come ogni sera le vie del paese alle ronde spontanee e popolari, ci penserà l’organettista Claudio Prina a dirigere l’Ensemble del Borgo, che reinterpreterà in chiave moderna le musiche popolari del sud Italia.

Ad animare le strade del borgo medievale di Borgagne saranno anche i sapori gastronomici salentini, con vari stand dove sarà possibile assaporare prodotti tipici partecipando a percorsi guidati o a veri e propri spettacoli teatrali. Anche i colori dell’arte saranno protagonisti della kermesse, tingendo “BorgoInFesta” con una mostra collettiva di arte contemporanea dal titolo “I Giardini dell’Anima”, che sarà inaugurata il 18 giugno e resterà aperta fino al 26 giugno presso il Frantoio Ipogeo e il Frantoio Turi, mentre venerdì 24 giugno, ospite d’onore del convegno “Giardini, comunità e biodiversità”, sarà il celebre regista, Edoardo Winspeare. Per il programma completo degli eventi www.borgoinfesta.it

Alessandra Ragusa

Posted in Eventi e SpettacoliComments (0)


Slideshow

Iscriviti alla Newsletter

Subscribe to our newsletter

You will receive an email with the confirmation link (check your spam folder if NOT)
Sendit Wordpress newsletter
Sendit Wordpress newsletter

Paperback Writers

Tag Cloud

PHVsPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZHNfcm90YXRlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzE8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjViLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzM8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVjLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzQ8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzEyNXgxMjVkLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV9hZHNlbnNlPC9zdHJvbmc+IC0gPHNjcmlwdCB0eXBlPVwidGV4dC9qYXZhc2NyaXB0XCIgbGFuZ3VhZ2U9XCJKYXZhU2NyaXB0XCI+DQo8IS0tDQoNCmZ1bmN0aW9uIHJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCl7DQp2YXIgbXlpbWFnZXM9bmV3IEFycmF5KCkNCm15aW1hZ2VzWzFdPVwiL3dwLWNvbnRlbnQvdXBsb2Fkcy8yMDEyLzA1L2Jhbm5lci4tc2NoaXRvLmpwZ1wiDQoNCg0KDQoNCnZhciBpbWFnZWxpbmtzPW5ldyBBcnJheSgpDQppbWFnZWxpbmtzWzFdPVwiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8yMDEyLzA0LzMwL2FudG9uaW8tc2NoaXRvLWludGVydmlzdGEtZG9wcGlhL1wiDQoNCg0KDQp2YXIgcnk9TWF0aC5mbG9vcihNYXRoLnJhbmRvbSgpKm15aW1hZ2VzLmxlbmd0aCkNCmlmIChyeT09MCkNCnJ5PTENCmRvY3VtZW50LndyaXRlKFwnPGEgaHJlZj1cJytcJ1wiXCcraW1hZ2VsaW5rc1tyeV0rXCdcIlwnK1wnIFRBUkdFVD1cIl9ibGFua1wiPjxpbWcgc3JjPVwiXCcrbXlpbWFnZXNbcnldK1wnXCIgPjwvYT5cJykNCn0NCnJhbmRvbV9pbWdsaW5rKCkNCi8vLS0+DQo8L3NjcmlwdD48L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfZGlzYWJsZTwvc3Ryb25nPiAtIHRydWU8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9tcHVfaW1hZ2U8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzLzMwMHgyNTBhLmpwZzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX21wdV91cmw8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfYWRzZW5zZTwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9kaXNhYmxlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3RvcF9pbWFnZTwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly9vdHJhbnRvLmlub25kYS5sZS5pdC93cC1jb250ZW50L3RoZW1lcy9wb3J0YWwvYWRzLzQ2OHg2MC9ubTQ2OHg2MC5naWY8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF90b3BfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL290cmFudG8uaW5vbmRhLmxlLml0Lz9wPTk5MTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF8xPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWRfdXJsXzI8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF91cmxfMzwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly93d3cud29vdGhlbWVzLmNvbTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF80PC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWx0X3N0eWxlc2hlZXQ8L3N0cm9uZz4gLSBsaWdodGJsdWUuY3NzPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYXV0aG9yPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2F1dG9faW1nPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2N1c3RvbV9jc3M8L3N0cm9uZz4gLSA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19jdXN0b21fZmF2aWNvbjwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlYXR1cmVkX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gUHJpbW8gUGlhbm88L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19mZWF0X2VudHJpZXM8L3N0cm9uZz4gLSA0PC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZmVlZGJ1cm5lcl9pZDwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ZlZWRidXJuZXJfdXJsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC8/ZmVlZD1yc3MyPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZ29vZ2xlX2FuYWx5dGljczwvc3Ryb25nPiAtIDxzY3JpcHQ+DQogIChmdW5jdGlvbihpLHMsbyxnLHIsYSxtKXtpW1wnR29vZ2xlQW5hbHl0aWNzT2JqZWN0XCddPXI7aVtyXT1pW3JdfHxmdW5jdGlvbigpew0KICAoaVtyXS5xPWlbcl0ucXx8W10pLnB1c2goYXJndW1lbnRzKX0saVtyXS5sPTEqbmV3IERhdGUoKTthPXMuY3JlYXRlRWxlbWVudChvKSwNCiAgbT1zLmdldEVsZW1lbnRzQnlUYWdOYW1lKG8pWzBdO2EuYXN5bmM9MTthLnNyYz1nO20ucGFyZW50Tm9kZS5pbnNlcnRCZWZvcmUoYSxtKQ0KICB9KSh3aW5kb3csZG9jdW1lbnQsXCdzY3JpcHRcJyxcJy8vd3d3Lmdvb2dsZS1hbmFseXRpY3MuY29tL2FuYWx5dGljcy5qc1wnLFwnZ2FcJyk7DQoNCiAgZ2EoXCdjcmVhdGVcJywgXCdVQS0yMDQ3MTcwNC0xXCcsIFwnYXV0b1wnKTsNCmdhKFwnc2V0XCcsIFwnYW5vbnltaXplSXBcJywgdHJ1ZSk7DQogIGdhKFwnc2VuZFwnLCBcJ3BhZ2V2aWV3XCcpOw0KDQo8L3NjcmlwdD4NCg0KPHNjcmlwdD4NCiAgKGZ1bmN0aW9uKGkscyxvLGcscixhLG0pe2lbXCdHb29nbGVBbmFseXRpY3NPYmplY3RcJ109cjtpW3JdPWlbcl18fGZ1bmN0aW9uKCl7DQogIChpW3JdLnE9aVtyXS5xfHxbXSkucHVzaChhcmd1bWVudHMpfSxpW3JdLmw9MSpuZXcgRGF0ZSgpO2E9cy5jcmVhdGVFbGVtZW50KG8pLA0KICBtPXMuZ2V0RWxlbWVudHNCeVRhZ05hbWUobylbMF07YS5hc3luYz0xO2Euc3JjPWc7bS5wYXJlbnROb2RlLmluc2VydEJlZm9yZShhLG0pDQogIH0pKHdpbmRvdyxkb2N1bWVudCxcJ3NjcmlwdFwnLFwnLy93d3cuZ29vZ2xlLWFuYWx5dGljcy5jb20vYW5hbHl0aWNzLmpzXCcsXCdnYVwnKTsNCg0KICBnYShcJ2NyZWF0ZVwnLCBcJ1VBLTIwNDk2ODEzLTFcJywgXCdhdXRvXCcpOw0KZ2EoXCdzZXRcJywgXCdhbm9ueW1pemVJcFwnLCB0cnVlKTsNCiAgZ2EoXCdzZW5kXCcsIFwncGFnZXZpZXdcJyk7DQoNCjwvc2NyaXB0Pg0KPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZTwvc3Ryb25nPiAtIGZhbHNlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29faG9tZV90aHVtYl9oZWlnaHQ8L3N0cm9uZz4gLSA1NzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2hvbWVfdGh1bWJfd2lkdGg8L3N0cm9uZz4gLSAxMDA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19pbWFnZV9zaW5nbGU8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2xvZ288L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fbWFudWFsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tL3N1cHBvcnQvdGhlbWUtZG9jdW1lbnRhdGlvbi9nYXpldHRlLWVkaXRpb24vPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fcmVzaXplPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3J0bmFtZTwvc3Ryb25nPiAtIHdvbzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfY2Fyb3VzZWw8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3Nob3dfdmlkZW88L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fc2luZ2xlX2hlaWdodDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3NpbmdsZV93aWR0aDwvc3Ryb25nPiAtIDIwMDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3RhYnM8L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fdGhlbWVuYW1lPC9zdHJvbmc+IC0gR2F6ZXR0ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3VwbG9hZHM8L3N0cm9uZz4gLSBhOjg6e2k6MDtzOjYxOiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMTAtbG9nbzQuanBnIjtpOjE7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzktbG9nbzQuanBnIjtpOjI7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzgtbG9nbzMuanBnIjtpOjM7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzctbG9nbzMuanBnIjtpOjQ7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzYtbG9nbzMuanBnIjtpOjU7czo2MDoiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzUtbG9nbzIuanBnIjtpOjY7czo1OToiaHR0cDovL3d3dy5vdHJhbnRvb2dnaS5pdC93cC1jb250ZW50L3dvb191cGxvYWRzLzQtbG9nby5qcGciO2k6NztzOjU5OiJodHRwOi8vd3d3Lm90cmFudG9vZ2dpLml0L3dwLWNvbnRlbnQvd29vX3VwbG9hZHMvMy1sb2dvLmpwZyI7fTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX3ZpZGVvX2NhdGVnb3J5PC9zdHJvbmc+IC0gVmlkZW88L2xpPjwvdWw+